//15 Tecniche per Scrivere Inserzioni Facebook Efficaci da Subito [Esempi Concreti]

15 Tecniche per Scrivere Inserzioni Facebook Efficaci da Subito [Esempi Concreti]

Molti pensano che scrivere inserzioni su Facebook sia relativamente semplice e non richiede competenze: SBAGLIATO! Ogni giorno mi tocca leggere o analizzare Inserzioni Facebook fatte con i piedi (per non dire altro).

L’inserzione Facebook è l’elemento che permette all’utente di capire in pochi secondi se devi dedicarti del tempo e quindi cliccare e leggere! Non puoi creare un’inserzione in 5 minuti scrivendo quattro righe di testo e mettendo una foto a caso. Stai pagando per un servizio che ti porterà solo sconforto e ZERO risultati.

Come accade per un biglietto di auguri, una email o una lettera d’amore, anche per le Facebook ADS ti accade di provare la desolante sensazione del “panico da schemata bianca”.

Nella tua testa, da quando hai iniziato a fare pubblicità su Facebook si è aggiunta un’altra voce all’elenco: come posso scrivere annunci Facebook efficaci?

Anche se stai usando le inserzioni Facebook già da un po’, ogni nuovo cliente e ogni nuova campagna sono una sfida nel trovare il perfetto equilibrio tra creatività, testo e conoscenza del cliente.

La ricetta dell’inserzione perfetta non esiste ancora, ma ho raccolto per te 15 Tecniche da testare per Scrivere Inserzioni Facebook Efficaci in poco tempo e senza sprecare soldi.

#1: Rispondere al bisogno del visitatore

Tanto semplice quanto sotto utilizzato da molti inserzionisti. Il primo modo per essere rilevanti è mettersi nei panni dell’utente e scrivere un annuncio che risponda al suo bisogno specifico e che sei in linea alla sua posizione nel percorso d’acquisto.

Ecco un esempio di come lo stesso prodotto possa attirare tre tipologie di obiettivi diversi, che corrispondono ad utenti in momenti diversi del percorso d’acquisto:

Awareness → “come leggere più velocemente”

Consideration → “miglior modo per leggere”

Action → “Acquista eBook…”

#2: Prevedi ed anticipa i dubbi degli utenti

Non dare tempo agli utenti di pensare a delle obiezioni che riguardano il tuo prodotto o servizio. Battili sul tempo e rispondi alle loro domande prima ancora che le abbiano formulate: capiranno che sei tu la soluzione ai loro problemi!

Devi comprendere quello che l’utente potrà domandarsi del tuo prodotto o del tuo servizio.

Esempio: “Come Guadagnare online in breve tempo e senza fregature”. In questo caso dai due risposte o obiezioni, “Breve tempo” e “Senza fregature”…

Questi elementi servono proprio ad anticipare una futura e certa domanda. Devi saper prevedere il futuro (e conoscere bene il tuo target)

#3: Pre-qualifica i futuri clic

É possibile che il tuo prodotto/servizio sia richiesto da diverse tipologie di clienti (privati o aziende o alto), ma tu sia specializzato a servire solo uno specifico target.

In questo caso, cerca di pre-qualificare gli utenti che cliccheranno sulla tua inserzione: potresti, ad esempio, inserire nel copy una domanda molto specifica nella quale sono gli utenti in target si riconosceranno.

Esempio: “Sei un Imprenditore? Questo articolo ti aiuterà nel tuo percorso…”. Come vedi, da subito fa capire che il contenuto è solo per imprenditori e non per altri target…

In questo modo risparmi budget ed eviti di raccogliere dati non veritieri. In fase di retargeting avrai un pubblico pulito ed efficace…

#4: Inizia una conversazione con l’utente

Utilizza un tono personale e colloquiale negli annunci, ne guadagnerai in empatia con l’utente.

Considera i tuoi annunci come l’inizio di una conversazione con l’utente! Usa l’inserzione come lo spunto per avviare un discorso digitale con chi lo leggerà.

Esempio: “Cerchi un dentista a Monza che non ti faccia soffrire? scegli il dottor Mario Rossi. ”

In questo esempio Iniziare con una domanda è sempre un buon modo per cominciare una chiacchierata con l’utente, soprattutto per un dentista e per far superare subito la paura!

#5: Localizza il messaggio

Puoi impostare il target geografico delle tue campagne fino al livello di città, è il momento di sfruttare questo fattore anche nel copy dei tuoi annunci.

Se hai un business locale non sprecare clic o budget e inserisci da subito nell’inserzione dove si trova il tuo locale. In questo modo potrai filtrare eventuali clic provenienti da persone on in target.

Esempio: “A Monza trovi le magliette personalizzate più belle del web”. In questo modo fai capire che il tuo locale è a Monza e che eventuali clic di paesi lontani o distanti non sono ben accetti.

#6: Includi numeri e statistiche

Inserisci nel testo dei tuoi annunci, se possibile, dei numeri e delle statistiche sul tuo prodotto o servizio. Prezzi, percentuale di successo nel risolvere il problema dei clienti, il valore tecnico di una delle caratteristiche. Oppure numero di recensioni ottenute o numero di download…

Includere numeri e statistiche nel copy può aiutarti a:

  • ottenere l’attenzione dell’utente, che viene attirata da un solitario numero in mezzo a tante lettere (sembra stupido, ma fa un test su te stesso ;))
  • fornisci credibilità alla tua offerta mettendo alla luce del sole i valori delle sue performance.
  • nel caso del prezzo, pre-qualifichi i clic: se non mi va bene la maglietta a 20€, non farò clic sull’annuncio.

Esempio: “2300 persone hanno scaricato il mio ebook”. Questo farà salire l’autorevolezza del tuo prodotto, ti aiuterà a farlo percepire come di successo e conosciuto.

I numeri aiutano a generare altri numeri (Positivi).

#7: Massima priorità al titolo

Il titolo del tuo annuncio è, come immagini, la prima (e forse l’unica) parte di testo che l’utente leggerà, quindi devi ottenere il massimo da ciascun carattere che hai a disposizione (di solito 2 righe o le 7 righe).

Non è possibile fornire un consiglio specifico per un titolo efficace che funzioni per tutti i settori, ma c’è una regola generale: utilizza lo spazio a disposizione per comunicare il tuo elemento differenziante rispetto ai concorrenti e iniziare un dialogo con l’utente.

Esempio: “Trasformiamo gli utenti web in clienti”. Questo ti permette di far capire subito cosa fai e che vantaggi offri ai tuoi clienti. Non scrivere titoli leggeri o di poco conto.

#8: Utilizza una call to action specifica e chiara

Gli utenti non hanno tempo di analizzare attentamente la tua inserzione. Per questo motivo è opportuno pensare ad una call to action chiara e specifica che spieghi all’utente cosa si deve aspettare cliccando sull’annuncio.

Ecco qualche suggerimento per le tue call to action

  • Combina la CTA con il beneficio offerto
    • Dimagrire in soli 10 giorni senza rinunciare al cibo!
    • Richiedi una Consulenza Telefonica Gratuita
    • Scarica Gratuitamente la mia App
  • Combina la CTA con una promozione o un’offerta
    • Risparmia il 10% se Compri Oggi
    • Scarica il Buono e Risparmia 190€
    • Iscriviti Oggi: il Primo Mese è Gratis
  • Combina la CTA con un senso di urgenza
    • Solo Per Oggi, Spese di Spedizione Gratuite
    • Iscriviti Prima che l’Offerta Scada!
    • Solo 10 Pezzi Rimasti in Magazzino: Compra Oggi!

Un consiglio: non tutte le CTA sono ugualmente efficaci. Tutto dipende a quale step del percorso di acquisto è dedicata la tua inserzione e dal tipo di lead (freddo, tiepido o caldo). Potrai utilizzare CTA come “iscriviti” o “scarica il Buono” per intercettare un utente ancora freddo. Di conseguenza, solo su un utente già caldo può essere efficace la CTA “compra” (in modo diretto).

#9: Fai leva su FOMO

Utilizza la leva psicologica dell’avversione alla perdita o dall’essere tagliato fuori per creare un effetto FOMO (Fear-of-missing-out) negli utenti. Renderà la tua offerta incredibile e irresistibile.

Puoi utilizzare questa tecnica quando hai delle promozioni o offerte esclusive da proporre: inserendo l’effetto FOMO nelle tue inserzioni l’utente avrà paura di perdersi la tua offerta e quindi comprerà sicuramente!

#10: Mantieni le promesse

Questo suggerimento non vale solo per le inserzioni su Facebook, ma per qualsiasi campagna di marketing.

Devi assolutamente mantenere le promesse che fai nel testo delle inserzioni: se nel copy c’è scritto “spedizione gratuita su tutti gli ordini”, l’utente non può arrivare sul tuo sito e scoprire che il beneficio è solo sopra una certa soglia di spesa.

É una delle principali best practice del marketing digitale: coerenza del messaggio tra annuncio e pagina web.

#11: Dimostra la tua credibilità

Il principio della riprova sociale di Robert Cialdini è uno dei capisaldi di ogni campagna di marketing. Le persone mantengono uno scetticismo di base quando si trovano davanti ad un’offerta/azienda che non conoscono: per questo motivo è fondamentale cominciare a dimostrare la tua credibilità fin dal copy delle tue inserzioni Facebook

Recensioni dei clienti, garanzie commerciali o ogni elemento utile per iniziare a costruire un rapporto di fiducia! La gente compra da chi riesce a costruire fiducia, lo fai anche tu!

Esempio: “Oltre 100 imprenditori hanno scelto me per il loro marketing, scopri cosa dicono”. In questo modo dimostri che tanti imprenditori hanno scelto te e ottenuto risultati. Avere una pagina con testimonianze VERE e Verificabili diventa quasi d’obbligo.

#12: Analizza la concorrenza

“Conosci il tuo nemico” scriveva Sun Tzu in “L’arte della guerra”. Non occorre essere così battaglieri (o forse sì :)), ma conoscere bene le inserzioni e le landing page dei tuoi concorrenti ti permetterà di emergere e superare la concorrenza.

Non devi copiarli ma devi solo capire come si muovono e che scelte fanno. Puoi scoprire in questo articolo come leggere le inserzioni dei tuoi concorrenti senza essere esperti…

#13: Usa un elemento differenziante

Differenziarti dalla concorrenza dimostrando perché la tua offerta sia veramente unica e del perché va presa in considerazione. Rispondi a questa domanda: perchè un utente dovrebbe scegliere la tua azienda e non i tuoi concorrenti?

Esempio: “Vendo Abiti con tessuti bio”. Un ottimo modo per differenziarsi, non credi?

#14: Evidenzia il valore della tua offerta

Non pensare solo a quale messaggio utilizzano i tuoi concorrenti: utilizza il copy dell’annuncio per evidenziare il grande valore aggiunto che la tua offerta porterà nella vita delle persone. Metti in risalto i vantaggi che avranno dopo aver acquistato il tuo prodotto o servizio.

Esempio: “Dimagrire: Ecco come ho perso 20 kg con una semplice pillola!. In una sola frase hai dato tanti motivi per preferirti e sceglierti rispetto ad altri!

#15: Includi delle domande

Inserire una domanda nel copy della tua inserzione ti permetterà di “avvicinarti” al tuo utente, facendogli capire che sei dalla sua parte e sai già che problema ha bisogno di risolvere.

Un modo per creare subito empatia e farti preferire ad altri annunci.

Esempio: “Come risolvi il problema del russare? Ecco una soluzione…”

Sono veramente tantissimi gli elementi che possono fare la differenza tra una inserzione di successo e un fiasco pazzesco.

Il copy degli annunci è certamente tra questi, anche se la maggior parte degli inserzionisti sottovaluta fatalmente l’importanza delle parole e delle immagini.

Questi erano solo alcuni consigli per scrivere annunci Facebook efficaci, ma ricordati che l’unica vera soluzione per la tua azienda la puoi trovare tu.

Come?  testando, testando e ancora testando 🙂

Buon Business su Facebook!

By |2018-08-23T10:01:25+00:0019:43|Categories: News|Tags: , |0 Comments

About the Author:

CEO and Founder di Pictografico e Beiphone, esperto in Marketing Diretto che lavora nel mondo del marketing online da oltre 15 anni. E' autore del libro: “Come Avere Successo Grazie al Web” e "Come Promuovere la Tua Azienda Sui Social A costo Zero".

Leave A Comment


Iscriviti alla mia Esclusiva Newsletter!


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.