L’algoritmo di Facebook è cambiato … ancora una volta! Non dovrai mai stancarti di leggere questa affermazione, ormai l’algoritmo del social blu è entrato nelle nostre vite.

All’interno di questo articolo, daremo un’occhiata da vicino a quali sono gli ultimi cambiamenti dell’algoritmo di Facebook e cosa puoi fare per attirare e coinvolgere più persone in questo momento! Spesso Facebook aggiorna il suo modo di ragionare e quindi diventa importante capire come lo fa e che cambiamenti apporta.

Non sono un gran fan dell’algoritmo di Marco Zuckerberg, però se voglio far spendere sempre meno ai miei clienti ed ottenere sempre più risultati, devo farmelo amico e quindi devo capire come conviverci.

Sei pronto per ricevere gli ultimi consigli e trucchi? Partiamo subito…

Suggerimento #1: quanto spesso dovresti postare?

L’eterna domanda: Posto troppo? Devo pubblicare una volta al giorno, due, tre volte?

La verità è che quando pubblici il tuo primo post della giornata, ogni volta che ne fai uno nuovo ottieni 60 clic in meno. Che cosa vuol dire? Vuol dire che less is more! (meno è meglio)

Idealmente, dovresti postare 1-2 volte al giorno, assicurati che siano trascorse 6 o 9 ore dopo la pubblicazione del primo.

Suggerimento BONUS: Usa le storie

So cosa stai pensando … Alcuni di noi hanno molto da condividere! Come ci comportiamo allora?

È facile! Salva i tuoi contenuti più esclusivi e condividi tutto il resto nella tua storia giornaliera. In questo modo, permetti comunque alle persone di conoscere, apprezzare e fidarti di te, e l’algoritmo questo lo ama!

Inoltre, puoi utilizzare le storie in modo strategico. Il 62% degli utenti di Facebook afferma di essere più interessato a un prodotto / azienda dopo averlo visto apparire in una storia. Assicurati solo di attenerti alla regola 80/20 (la cara vecchia regola di Pareto).

Suggerimento #2: Non utilizzare Link

Se vuoi utilizzare Link che portano gli utenti fuori da Facebook, allora fermati e pensaci bene. Purtroppo i link esterni continuano a non piacere al Social (io personalmente me ne frego di questa roba).

Quindi la risposta Ufficiale se devi usare link è NO!

Perché? Perché a Facebook non piace quando le persone lasciano la piattaforma. Quindi, ogni volta che l’algoritmo “annusa” anche un accenno a un link (anche un collegamento al tuo gruppo Facebook non va bene), smette di mostrarlo alle persone. Pazzesco, lo so! Ma è così che funziona il gioco. E quando conosci le regole, vincere diventa una questione di tempo e conoscenza!

P.S. io personalmente uso la strategia del traffico verso blog o sito, quindi uso contenuti con link esterni finali. Questo lo faccio per un motivo preciso: La mia Strategia Marketing non deve dipendere da un solo canale di comunicazione. Ovviamente una scelta del genere richiede maggiori sforzi, ma nel lungo periodo offre grandi vantaggi.

Suggerimento #3: Evita di spingere l’interazione

Ancora un’altra cosa che a Facebook non piace! Un esempio è “Metti Like se il post ti è piaciuto”. Oppure quando le persone pubblicano i loro prodotti o idee, di solito terminano i loro post con “Piaciuto? Fatemi sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto “o” Se vuoi saperne di più, mandami un messaggio “. Anche in questo caso l’algoritmo lo capisce e rende praticamente invisibile quel post!

Fidati, ho fatto tanti test (perdendo reach e pubblico) per capire quanto fosse vera questa cosa. È vera…

Che cosa si può fare?

Invece di terminare un contenuto con domande specifiche, lascia che il contenuto parli da solo o nascondi domande all’interno del contenuto stesso e non alla fine! Se quello che scrivi o offri è di valore arriverà lo stesso alle persone…

Suggerimento Bonus: Usa Emoji e Grafiche

Quando scrivi “commenta sotto…” , l’algoritmo lo intuisce immediatamente. Ma se sostituisci una vocale nella parola “commenta…” con un’emoticon qualsiasi , ad esempio, riesci ad aggirare il furbo algoritmo del social! Ricordati solo di non esagerare, perché poi potrebbe sembrare Spam.

E se non ti piace questo approccio, puoi sempre usare una CTC (chiamata al commento) e CTA (chiamata all’azione) inserendola nella tua miniatura o foto di copertina o foto del post.

Suggerimento #4: Fai domande (quelle giuste)

Facebook vuole connessioni autentiche e buone conversazioni. Quindi se utilizzi la tecnica della domanda fai nascere proprio conversazioni e connessioni. Quali sono domande quelle domande che garantiscono più attenzione?

Le domande che iniziano con queste parole sembrano funzionare meglio di altre:

  • Dovresti
  • Vuoi
  • Quale
  • Chi

E ricorda che se fai una domanda che inizia con le parole “Come” o “Perché” , c’è una possibilità che ottenga meno coinvolgimento perché richiede una risposta più lunga. Ma hey, a volte può essere una bella strategia da impiegare!

Suggerimento #5: la visualizzazione dei post richiede tempo

Giusto! L’algoritmo non mostra i tuoi post ai tuoi amici subito dopo averli pubblicati.

Perché? Perché c’è tanto contenuto su Facebook. Quindi a volte possono volerci dalle 48 alle 72 ore affinchè i tuoi utenti possano vedere i tuoi contenuti.

E qual è il modo migliore per gestire tutto questo? Crea contenuti sempreverdi e poi riproponili! In altre parole, il contenuto scritto 30 giorni prima, riproponilo, vedrai che continuerà ad essere letto. Ricorda che qualcuno lo vede una settimana o un mese dopo da quando è stato pubblicato la prima volta!

Suggerimento BONUS: Controlla le risposte ai commenti

Quando rispondi ai tuoi commenti, rispondi subito ai tuoi primi commenti! Perché? Perché l’algoritmo lo reputa come contenuto di qualità quando ci sono diverse conversazioni nei commenti.

Dopo un giorno o due, torna a rivedere i commenti e magari commenta tu stesso. È così che si riporta in vita il caro vecchio post. Il modo migliore per rendere il tuo post più rilevante per un periodo di tempo più lungo è quello di creare conversazioni nei commenti!

IMPORTANTE: se i tuoi post non ottengono un buon coinvolgimento, allora hai un problema. Voglio precisare una cosa, non tutti i post vengono creati per portare interazione, per esempio io uso molto l’obiettivo traffico, quindi devo spostare le persone dal social al mio sito. Questo funziona se hai un blog, altrimenti l’obiettivo interazione diventa quello principale per far crescere il tuo business. Ricorda di fare test su che tipo di contenuto coinvolge di più il tuo pubblico. Il marketing è Test, ricordalo.

SUGGERIMENTO BONUS: il momento migliore per pubblicare

Tutti ti invitano a postare quando le persone sono online, giusto? Ma prova il gioco inverso: pubblica al di fuori dell’orario di lavoro o solito. Quindi, invece di postare alle 11, alle 15 o alle 19, posta tra le 21 e le 23. Potresti essere sorpreso dai risultati!

SUGGERIMENTO PER IL BONUS FINALE: video verticali

Avrai notato che molti influencer ora stanno mostrando i loro video in modalità verticale. Questo perché sembra più originale per piattaforme come Facebook e Instagram. E il 79% degli utenti lo conferma, sembrano apprezzare questo formato.

Ovviamente, continua ad essere molto apprezzato anche il formato orizzontale. Dipende solo da te!

=>>P.S. purtroppo sono cambiate anche le dimensioni, siamo passati dal vecchio e caro 1200×628 pixel al formato 1080×1080 pixel. Questo significa che dovrai rivedere le tue grafiche (questo lavoro toccherà anche a me). Ricordati di farlo, è importante…

Siamo arrivati alla fine di questo importantissimo articolo (credimi). Conoscere e quindi sapere come muoversi sui Social è di vitale importanza. Molto spesso solo questo ti permette di ottenere risultati pazzeschi. Ovviamente se dovessero esserci grossi cambiamenti ti terrò informato…

Ovviamente se stai usando Facebook e non stai ottenendo risultati, puoi ancora avere la mia Esclusiva Consulenza Telefonica Gratuita! Sarò a tua disposizione per diversi minuti con l’intento di aiutarti e capire che tipo di errori stai commettendo sui Social.

Cosa ne pensi di questi cambiamenti? Cosa ritieni possa esserti utile e cosa no?

Che la forza del Social Sia con te!

Ti aspetto al prossimo articolo…

Giandomenico 🙂