Una delle prime regole nel marketing è spiare la concorrenza e capire bene qualità e difetti per poi plasmare al meglio la propria strategia. Questo ti permette di essere efficace. Purtroppo in Italia pochi lo fanno e quindi pochi ne traggono benefici. Lo stesso discorso vale per le inserzioni su Facebook.

Se le tue inserzioni non producono i risultati sperati, se non portano clienti o visite al sito allora il modo migliore per capire come migliorarle è prendere spunto dai tuoi concorrenti che magari stanno facendo meglio di te.

A questo punto è chiaro che poter mettere le mani sulle inserzioni di concorrenti bravi non fa che aiutare anche la tua azienda e quindi migliorare i tuoi risultati.

Quindi diventa importante saperne di più sulle campagne pubblicitarie Facebook della concorrenza. Se ti chiedi come studiare la loro strategia pubblicitaria, in questo articolo, scoprirai sei modi per cercare e scoprire le campagne pubblicitarie su Facebook dei tuoi concorrenti e carpire dettagli importanti per le tue prossime inserzioni Facebook.

Intanto dobbiamo predisporre un modo per raccogliere tutte le informazioni che troveremo e che andremo a confrontare e analizzare.

Quando fai ricerche sui concorrenti, le informazioni più significative arrivano quando puoi identificare aspetti importanti e sfruttare i punti ciechi della tua concorrenza. Per fare ciò in modo efficace traccia i loro annunci su Facebook in un foglio di calcolo tipo Excel. Qui organizzati tu come meglio credi. Ti invito a trovare qualche strumento idoneo come Airtable o Google Sheets.

Tutto questo servirà per raccogliere il materiale e confrontarlo per poi avere le preziose informazioni da usare per realizzare la nostra inserzione perfetta da far girare su Facebook.

Bene, ora passiamo all’azione e vediamo come possiamo rintracciare le inserzioni dei nostri odiati concorrenti e sfruttarle per migliorare i risultati.

#1: Come Visualizzare gli annunci Facebook dei Concorrenti

Di questo ne ho parlato e riparlato in passato. Facebook ha rilasciato uno strumento che consente agli utenti di visualizzare quali annunci pubblica una pagina Facebook. Queste informazioni, pubblicamente disponibili, possono aiutarti a ottenere un’ampia visione delle campagne pubblicitarie realizzate dai concorrenti e dei loro obiettivi strategici.

Ovviamente, gli inserzionisti più esperti potrebbero nascondere di proposito delle trappole nelle loro campagne se iniziano a sospettare che qualcuno le copia. Quindi il primo passo deve essere quello di non copiare pari pari. Tuttavia, se si monitorano queste inserzioni in modo regolare (almeno una volta al mese) è possibile iniziare a riconoscere aspetti importanti nella strategia del concorrente.

Per vedere gli annunci dei tuoi concorrenti visualizza la Libreria annunci di Facebook e cerca la pagina. In alternativa, puoi aprire la loro pagina Facebook e fare clic nella parte Trasparenza della Pagina nella parte destra.

#2: Ottenere informazioni sul Target usato negli annunci di Facebook

Altra chicca che ti fornisce informazioni davvero preziose per non sbagliare strategia con il tuo annuncio. Se segui le pagine Facebook dei tuoi concorrenti, quando vedi i loro annunci nel tuo feed, puoi ottenere ulteriori approfondimenti con l’opzione “Perché Visualizzo Questa Inserzione?” .

Per accedere a questa funzione, fai clic sull’icona dei tre punti nell’angolo in alto a destra dell’annuncio che vedi nel feed. Dal menu a comparsa seleziona la voce “Perché Visualizzo Questa Inserzione?” come vedi nella foto in basso…

Come puoi vedere nella seconda foto alla tua destra Facebook ti mostra informazioni molto preziose. In questo caso, per esempio, ti fa sapere che l’inserzione viene fatta vedere a uomini di età compresa tra i 25 e 50 anni interessati ad un argomento specifico: Landing Page. Quindi possiamo ricavare informazioni di assoluto valore che possiamo testare nei nostri annunci. Chiaro?

#3: Analizzare le fonti di traffico dei tuoi concorrenti

Per fare questo dobbiamo utilizzare uno strumento importante: SimilarWeb. Ti aiuta a scoprire quanta parte del traffico dei tuoi concorrenti proviene dai social media. Sono disponibili sia piani gratuiti che a pagamento.

Ecco un piccolo esempio di come usare questo strumento e i relativi dati. Se analizziamo il sito di un nostro concorrente e vediamo che il traffico di Facebook è veramente poco è possibile ipotizzare che il budget pubblicitario che viene speso su Facebook è più basso rispetto ad altri canali di marketing. Questo potrebbe indicare un punto cieco nella strategia di marketing o, semplicemente, il nostro concorrente non ha ottenuto grandi risultati su Facebook e quindi investe poco. Tuttavia sono informazioni davvero importanti per capire come muoverci o non muoverci.

#4: Analizzare i migliori contenuti dei concorrenti

Oltre a guardare le inserzioni della concorrenza, analizzare i loro contenuti organici può essere un ottimo modo per ottenere maggiori informazioni sulla loro strategia di marketing complessiva. Ti raccomando di fare questa analisi almeno una volta al mese in modo da poter identificare eventuali cambiamenti o rettifiche fatte nel tempo.

Non dimenticare di leggere i commenti sui post di Facebook: può essere una miniera d’oro per scoprire reclami e eventuali problemi se esistono. Per esempio, se scopri che il tuo concorrente ha avuto un problema tu potresti far partire subito una campagna e puntare forte proprio sul problema riscontrato. Questo ti farebbe avere risultati pazzeschi.

Inoltre, ci sono strumenti (come Content Explorer di BuzzSumo) ottimi per questa analisi. BuzzSumo è disponibile sia a pagamento che gratuitamente.

Su BuzzSumo, potrai eseguire una ricerca nella sezione Content Analyzer per visualizzare le statistiche sul contenuto della concorrenza. I risultati della ricerca mostreranno quante condivisioni social hanno ricevuto i tuoi concorrenti per ogni post e chi condivide il loro contenuto.

Ancora una volta spunti, dati e dettagli che ti aiuteranno a realizzare l’inserzione perfetta colmando le lacune dei concorrenti o non facendo i loro errori.

#BONUS: Indirizzare l’inserzione alle persone che hanno messo mi piace alla pagina Facebook del Concorrente

Questa è una chicca, se non la conosci. Io personalmente la utilizzo spesso e con ottimi risultati. Facebook ti consente di indirizzare le tue inserzioni a persone a cui piace la pagina del tuo concorrente, se quella pagina ha un vasto pubblico (in genere 100K o più) ed è associata a un interesse specifico. Questa tattica di targeting è particolarmente utile se sei all’inizio o se sei una piccola attività che cerca di prendere i clienti da una grande azienda ben finanziata e conosciuta.

Per utilizzare questo tipo di targeting: nella sezione degli interessi digita il nome della pagina del tuo concorrente. Puoi utilizzare questa stessa strategia per scegliere come target milioni di interessi specifici, molti dei quali sono nascosti. In un prossimo post ti farò vedere come scoprire gli interessi nascosti presenti su Facebook e come utilizzarli per abbattere i costi e ottenere maggiori risultati.

Con Google Ads, per esempio, puoi vedere le stime di quanto i tuoi concorrenti stanno spendendo, quali parole chiave stanno usando e dove possono essere i loro punti ciechi. Utilizzando le Tecniche e gli strumenti di cui sopra, puoi sperare di realizzare inserzioni Facebook più performanti della concorrenza.

Se sei una piccola azienda con un budget pubblicitario limitato puoi, attraverso queste chicche, competere con i tuoi concorrenti. Ovviamente poi resta la parte del copy dell’annuncio e dell’immagine. Sono aspetti fondamentali che devono essere fatti da professionisti per farti generare clienti spendendo poco.

Spesso mi sento dire da alcuni imprenditori che gestiscono da soli le inserzioni per risparmiare: sicuro che sia così? Ti spiego, se realizzi la tua bella inserzione conoscendo in modo approfondito l’algoritmo e lo strumento per la creazione delle inserzioni di Facebook puoi ottenere il 60% di risultati in più spendendo il 70% in meno rispetto ad una gestione fai-da-te.

Tradotto significa che: farti seguire, e quindi farti fare le inserzioni da un consulente come me, ti costa meno che fartele da sole. Inoltre, ti garantisce risultati in termini di quantità e qualità. Se, invece, vuoi essere certo di sfruttare al massimo la forza delle Facebook ADS, scegli il mio Social Funnel.

La prima Strategia che ti permette di creare inserzioni perfette per trasformare gli utenti Facebook in clienti veri senza stress, senza bruciare soldi e senza perdere tempo. Inoltre, hai la certezza del risultato. Se le inserzioni fatte non producono risultati, ti rimborso fino all’ultimo centesimo investito. Cosa vuoi di più? Sei ancora convinto di farti tutto da solo e passare le tue giornate a fare il piccolo genio informatico che però non raccoglie nulla? Ora sai che hai una soluzione senza rischi…

A te la scelta: utilizzare una strategia collaudata che ti fa risparmiare soldi, tempo e stress o scegliere la strada più difficile: apprendere le arti oscure del fare inserzioni vincenti su Facebook. Io sceglierei la prima soluzione, e tu? Se la pensi come me, Contattami e richiedi l’esclusiva Consulenza Gratuita.

Oppure se sei uno deciso e che prende decisioni sagge, richiedi subito un preventivo

Che la Forza Del Social Funnel Sia Con Te!

Ti aspetto al prossimo articolo, Giando 🙂