//Come si Uccide Un Sito Web Aziendale!

Come si Uccide Un Sito Web Aziendale!

Oggi ti spiegherò come la maggior parte degli imprenditori uccide il proprio sito web aziendale in nome del risparmio o di qualche strano male oscuro. Secondo un recente sondaggio, il 45% delle aziende italiane non ha un sito web, mentre solo 3 su 10 hanno un sito web funzionate (ecco perchè siamo il fanalino di coda nel digitale). Il mio lavoro mi porta tutti i giorni a parlare via mail o telefono con aziende sfiduciate che vorrebbero chiuderlo perché: “non ho mai ricevuto un contatto o un cliente dal sito“.

Alcune aziende addirittura pensano di trasferire tutto su Facebook: “almeno sui social qualcuno ci contatta” o su LinkedIn. In pratica la maggioranza dei siti web aziendali esistenti ha solo pagine istituzionali: “Dove Siamo”, “Chi Siamo”, “Cosa Facciamo” ecc. I più audaci hanno azzardato una pagina “Press” con estratti presi da giornali e altrove.

Nei casi più fortunati trovo la sezione “blog”, mantenuta da qualche dipendente che appena sa rispondere al telefono ed è brava al cruciverba. Anche questa sezione racchiude articoli sintetici e fuori luogo, roba da deprimere anche il più ottimista di voi.
Infine la totale assenza di pulsanti per la condivisione sociale o form per richiedere preventivi o scaricare del materiale di valore.

Lo ribadisco con il grassetto (io amo il grassetto :)): L’azienda uccide il suo sito e poi uccide se stessa in un colpo solo. Situazione che sembra non migliorare, spesso mi sento chiedere siti “vetrina” o peggio ancora “una pagina web”. Siamo davvero messi male, neanche la rivoluzione francese cambierebbe questa situazione.

In attesa dell’arrivo del nuovo Napoleone, faccio un’appello all’imprenditore italiano: IL SITO WEB è il tuo più fedele dipendente, trattalo bene e ti farà scalare la montagna del successo! Tutto chiaro?

Il classico sito web aziendale italiano, statico e con contenuti vecchi da secoli, non ha più speranza, questo uccide l’immagine aziendale e successivamente l’azienda. Questo tipo di sito non ti permette di essere trovato nelle SERP e non ti permette di procacciare clienti, anzi quasi sempre ha un’effetto “Ritirata” (il cliente si ritira e scappa davanti a siti del genere e idealizza l’azienda come vecchia e fuori mercato).

Da oggi lanciamo ufficialmente l’hashtag #adottaunawebagency, in questo modo l’imprenditore comprenderà come il marketing e relative sfaccettature (Content Marketing, brand Positioning, Storytelling ecc) servano a far tornare visitatori e interesse nei confronti dei prodotti e servizi aziendali.

Da una web agency (Pictografico per esempio) apprenderà come un linguaggio meno ingessato e una comunicazione al passo coi tempi possa far crescere la fiducia degli utenti verso il brand e l’azienda stessa. Perché non esiste modo peggiore sul web che non farsi percepire umani e sinceri (dietro ad ogni azienda ci sono persone).

Mi auguro che tu non sia tra il 45%, e se così fosse, non aspettare oltre. Ricorda, il sito web è il tuo più fedele dipendente, ti porta clienti, ti permette di fatturare, ti permette di crescere ed affermarti con estrema velocità!

Basta con questo “genocidio di siti web”, cogli la vera opportunità che il web ti offre ogni giorno!

Anche il tuo sito è morto? Ti porta clienti tutti i giorni? se rispondi no ad una sola domanda, prendi il telefono e contattaci subito, forse è possibile ancora rianimare la tua azienda sul web!

Come sempre gli articoli sono gratuiti, ti chiedo solo di condividerlo sui social o sul web (In fondo non ti chiedo tanto).

ebook-articoli

By |2018-06-15T14:43:22+00:0020:41|Categories: News|Tags: , |0 Comments

About the Author:

CEO and Founder di Pictografico e Beiphone, esperto in Marketing Diretto che lavora nel mondo del marketing online da oltre 15 anni. E' autore del libro: “Come Avere Successo Grazie al Web” e "Come Promuovere la Tua Azienda Sui Social A costo Zero".