Usi Facebook ADS per generare lead? Vuoi convertire più lead presenti su Facebook in clienti paganti? In questo articolo scoprirai cinque Step efficaci per aumentare le possibilità che i tuoi contatti di Facebook diventino clienti.

Molto spesso vedo imprenditori che utilizzano Facebook dimenticando l’importanza di convertire il proprio lead o utente che ha messo like sulla pagina in cliente pagante.

Troppo spesso, sento dire dalle persone che hanno utilizzato le inserzioni Facebook che i lead generati erano spazzatura o che erano poco interessati perché non hanno acquistato nulla.

Dalla mia esperienza, ormai decennale, il problema non sono i lead scadenti. Il vero problema è che le aziende o gli imprenditori o chi per loro non stanno facendo abbastanza per trasformare questi contatti in clienti veri.

Facebook è semplicemente uno strumento che puoi utilizzare per recapitare un messaggio a una persona specifica. Se le aziende ottengono lead scadenti è perché, spesso, la comunicazione e la strategia di follow-up sono scarse.

Affermare che Facebook non funziona significa semplicemente non guardare il quadro generale. Si sta valutando il successo di una campagna in base alla prima interazione che si ha con un contatto, e non in base al percorso completo.

Devi concentrarti su tutto il Funnel di Vendita. Ogni touchpoint deve essere ottimizzato al meglio, quindi ogni lead generato deve generare maggiori probabilità di diventare un cliente pagante e soddisfatto.

Ora, diamo un’occhiata a cinque modi per trasformare i Lead in clienti ottimizzando l’esperienza dopo che sono diventati lead.

#1: Coinvolgere i Lead con Annunci di Retargeting

Uno dei modi più intelligenti e potenti per convertire i tuoi contatti in clienti è con gli annunci di Retargeting . Una volta che qualcuno ha intrapreso una specifica azione (come il download di un ebook gratuito), puoi continuare a comunicare con il target grazie ad uno specifico annuncio, esempio:

“Grazie per aver scaricato la mia guida gratuita! Assicurati ora di seguire il prossimo passo … “

Spesso, quando i lead non eseguono l’azione successiva, non è che non vogliono o non sono interessati a comprare. Forse erano distratti o non erano abbastanza decisi al momento.

Quante volte sei andato a comprare qualcosa e ti sei reso conto di non avere con te il portafoglio e non hai potuto comprare?

Lo facciamo tutti. A volte basta un piccolo promemoria per convincere qualcuno a tornare e a comprare da te. Gli annunci di Retargeting sono perfetti per questo.

Nei miei test o casi di successo, il retargeting usato con un invito all’acquisto ha prodotto risultati pazzeschi e quindi un ROAS da capogiro. Conosci il pubblico. Sai qual è il loro problema (in base all’argomento del tuo lead magnet), quindi puoi essere super-specifico e persuasivo nel copy dell’annuncio.

Per creare una campagna di retargeting su Facebook devi creare un pubblico personalizzato di persone che sono diventate lead. Lo farai in base alle persone che hanno visitato la pagina di ringraziamento o una pagina specifica. Se sei interessato alla parte tecnica, Contattami pure e richiedi la consulenza.

#2: Presenta un’offerta chiara e immediata

Per far sì che le persone accettino la tua prossima offerta (in altre parole, diventino clienti), devi mostrare una tua offerta. Sembra ovvio, vero? Ma non è sempre fatto bene.

Quando parlo di un lead, in genere, intendo qualcuno che abbia deciso di scaricare un qualcosa di gratuito come una guida, un webinar o una consulenza.

Dopo aver aderito a questo tipo di offerta vengono inviati a una pagina di ringraziamento. La pagina di ringraziamento è una delle maggiori opportunità per fare la tua prossima offerta a pagamento. È molto probabile che le persone comprino da te subito dopo aver scaricato un tuo contenuto gratis (legge della reciprocità).

Per trarne vantaggio, inserisci la tua offerta a pagamento nella pagina di ringraziamento. Inizia a vedere la tua pagina di ringraziamento come pagina di vendita dove promuovere il tuo prodotto o servizio a basso costo o entry level.

Ma il processo non si ferma qui. Inizia a pensare a tutti i luoghi in cui il tuo lead può ora passare il suo tempo e fai la tua offerta di follow-up in ognuno di quei luoghi. Questi posti potrebbero essere:

  • All’interno del tuo Lead Magnet : se le persone hanno scaricato una guida gratuita fai la tua offerta all’interno della guida stessa.
  • Email di follow-up : in tutte le tue e-mail spingi il lead ad acquistare la tua offerta. Questo è particolarmente indicato e quindi importante nella prima e-mail perché i tassi di apertura sono più alti.
  • Corsi online : se qualcuno si è registrato per un corso gratuito o per l’accesso a qualsiasi tipo di piattaforma online, fai l’offerta.

A volte i lead devono vedere la tua offerta diverse volte prima di essere convinti di acquistare il tuo prodotto o servizio. Non rinunciare a loro solo perché non hanno approfittato dell’offerta la prima volta. Continua a fare l’offerta. Continua a mostrarla come una goccia (Drip Marketing).

#3: crea fiducia con i lead più interessanti tramite un video nella pagina di ringraziamento.

Se stai cercando di migliorare la qualità dei tuoi lead (quindi molti di loro acquistano), il video è un modo efficace per farlo.

Pensa dal punto di vista del consumatore. Stai navigando su Facebook e vedi un annuncio per un corso nella tua zona. Ti sembra interessante, quindi ti iscrivi.

Verrai quindi indirizzato a una pagina di ringraziamento che contiene alcune informazioni sul corso, giusto 2 righe e basta. Quindi non riceverai altre info o non sarai spinto ad acquistarlo. Giustamente chiudi la pagina e decidi di pensarci su (forse non comprerai mai quel corso)

Ora immagina che la pagina di ringraziamento abbia un ottimo video caricato che ti ringrazia per esserti iscritto, condivide alcune cose su ciò che imparerai e ti mostrerà la location o altre chicche del corso.

Quale suona più coinvolgente e persuasivo?

Il video ti aiuta a creare un’enorme fiducia nel tuo pubblico. Se i tuoi lead possono vederti, ascoltarti e imparare da te attraverso i video, si fideranno di te molto di più.

E se si fidano di te sono molto più propensi ad acquistare da te. Metti un video nella tua pagina di ringraziamento e raccogli i frutti. In questo modo i tuoi contatti inizieranno a conoscerti, ad apprezzarti e a fidarsi di te.

# 4: Analizza il comportamento dei lead nella pagina di ringraziamento

Molti strumenti possono aiutarti a trasformare i lead in clienti. Quelli su cui mi concentrerò ti permetteranno di tenere traccia del comportamento dei tuoi lead mentre atterrano sulla tua pagina di conversione, ovvero la pagina di ringraziamento.

Una volta che qualcuno ha attivato il tuo lead magnet verrà reindirizzato alla pagina di ringraziamento. Se la tua pagina di ringraziamento funge da pagina di vendita per la prossima offerta, è importante tenere traccia di come le persone interagiscono con questa pagina.

Ad esempio: è utile sapere quanto tempo le persone trascorrono sulla pagina. Se invece trascorrono poco tempo sulla pagina, bisognerà capire il perché. Magari il sito non carica abbastanza velocemente? O forse il tuo titolo o testo non è abbastanza convincente?

Gli strumenti possono aiutarti a determinare eventuali problematiche nella tua strategia. Una volta che conosci i problemi puoi risolverli e alla fine ottenere più conversioni.

Due strumenti che mi piace usare per fare questa analisi sono Google Analytics e Hotjar.

Google Analytics è uno strumento gratuito da utilizzare per capire se la tua pagina di ringraziamento sta funzionando bene con i visitatori. Può anche dirti se li stai convincendo abbastanza per intraprendere la prossima azione.

In particolare, ti basterà guardare la frequenza di rimbalzo e il tempo sulla pagina.

La frequenza di rimbalzo indica se le persone trovano interessante la pagina o se invece abbandonano subito.

Il tempo sulla pagina è una metrica utile per determinare se le persone stanno effettivamente leggendo il contenuto della tua pagina. Se non lo fanno, il tuo contenuto non è abbastanza buono.

Hotjar è uno strumento che richiede circa 5 minuti per essere impostato sul tuo sito. Hotjar ti fa esaminare visivamente come i visitatori utilizzano il tuo sito web.

Puoi registrare le visite delle persone al tuo sito in modo da poterle monitorare compilando moduli, scorrendo le pagine verso il basso e intraprendendo altre azioni.

Queste informazioni sono davvero preziose perché ti fanno vedere e capire come le persone interagiscono con il tuo sito. Puoi vedere se le persone leggono il tuo sito, fanno clic su collegamenti specifici o ignorano tutto.

Io lo uso come il pane; ormai non mi separo più da questo prezioso strumento.

# 5: utilizza il feedback degli utenti per identificare e superare le obiezioni d’acquisto

Il mio metodo finale per convertire i lead in clienti è un metodo che spesso viene evitato da colleghi e imprenditori. Mi riferisco al solo  chiedere dei feedback ai miei contatti.

Questo potrebbe essere un problema quando si generano decine o centinaia di lead al giorno, ma se non si genera un numero enorme di lead, una delle cose più preziose che puoi fare, è raggiungere personalmente i lead tramite un messaggio o e-mail per chiedere loro cosa li ha convinti a scaricare la guida per esempio. Oppure che cosa ha impedito loro di acquistare il tuo prodotto o servizio?

Può sembrare semplice ma pochissime persone lo fanno! Eppure quanto sarà preziosa la loro risposta per te? Potresti scoprire cose davvero interessanti e significative sulla tua offerta o sulla tua strategia. Per esempio: potresti scoprire che qualcuno non ha comprato perché il prezzo è troppo alto…

Questa ed altre risposte diventano preziose. Se qualcuno non compra perché pensa che sia troppo costoso, puoi scommettere che anche altri lo pensino. Questo non significa che devi abbassare il prezzo; significa semplicemente che potresti dover riposizionare leggermente la tua offerta, fare di più per spingere sui vantaggi o, semplicemente, parlare del perché il tuo prodotto è così costoso.

Se apporti queste modifiche eliminerai le obiezioni e quindi aumenterai le vendite e otterrai più conversioni in clienti.

Siamo arrivati al termine di questo interessante viaggio. Hai scoperto cinque modi semplici ma super efficaci per convertire più clienti dai tuoi contatti. Quando pubblichi annunci su Facebook o su qualsiasi media a pagamento, non prestare solo attenzione a quel momento iniziale, presta attenzione a ogni momento del percorso che il tuo lead farà.

Se stai generando lead ma nessuno sta acquistando è probabile che ci sia un problema in tutto il percorso o nel funnel, non solo con i tuoi annunci. Utilizza i metodi sopra per testare e ottimizzare la tua strategia di vendita.

Come vedi, vendere su Facebook o su un altro canale è complesso. Ecco perchè devi affidarti ad un professionista e non fare tutto da solo. Se le tue campagne su Facebook non generano clienti, Allora Contattami e Affidami il tuo Social Marketing.

In oltre 10 anni di carriera ho avuto l’onore di lavorare con quasi 340 imprenditori italiani che come te volevano sfruttare i Social per trovare clienti e fatturare di più. Purtroppo molti hanno voluto provare con il fai-da-te o seguendo corsi o leggendo libri per poi ritrovarsi senza un singolo cliente.

Non fare lo stesso errore! Scegliendo me come tuo partner risparmierai soldi e tempo. Non dovrai passare giorni e nottate a studiare qualcosa che cambia sempre e che non può essere improvvisato. Avviare una campagna di lead generation su Facebook richiede: esperienza, conoscenza, studio, test e tanto altro.

Io questo lo faccio tutti i giorni, quindi potrai evitare sperpero di soldi per apprendere l’arte oscura di fare inserzioni Facebook Efficaci da subito. Inoltre puoi richiedere la mia Speciale Consulenza Telefonica Gratuita, ci sono ancora alcuni posti liberi.

Che La Forza Dei Social Sia Con te!

Ti aspetto al prossimo articolo, Giando 🙂