//Ecco Cosa Fare per Tenersi Stretto un Cliente [Esempi Pratici]

Ecco Cosa Fare per Tenersi Stretto un Cliente [Esempi Pratici]

Acquisire nuovi clienti è senz’altro un aspetto importante per la tua azienda o attività, ma altrettanto importante è sapersi tenere stretti i clienti e magari fidelizzandoli nel modo corretto. Mi auguro che tu abbia già un lista di contatti che hanno già comprato da te, in questo articolo vedremo come tenerseli stretti e magari spingerli ad acquistare di più.

Nell’articolo vedremo qualche piccola strategia efficace da usare per non perdere i clienti già acquisiti, naturalmente non mi riferisco alla pubblicità.

Chi ha una lista clienti deve trattare ogni contatto come la cosa più preziosa, quindi bisogna stare attenti a non forzare la mano o peggio ancora a non bruciarli.

Mi riferisco a quei clienti che vi ti hanno già mostrato fiducia, acquistando da te e magari dato il consenso per ricevere informazioni promozionali.

Bene, ora hai dei clienti acquisiti che si aspettano di ricevere comunicazioni pubblicitarie e non. Rimarranno stupiti, invece, se seguirai i consigli che andrai a leggere di seguito.

Partiamo con una domanda: quante volte ti è arrivata una lettera di ringraziamento da parte di un’azienda per aver acquistato da loro?

Sinceramente a me, in Italia, nessuna. Quindi evita di fare lo stesso errore, vediamo come. Il tuo compito, dopo aver acquisito il cliente, è di “educarlo” alla tua presenza e ai tuoi prodotti.

Ringraziare porta benefici

Se il cliente ha fatto il suo primo acquisto, una bella lettera di ringraziamento è il primo passo da fare. Per esempio:

Ciao,
volevo semplicemente dirti… Grazie!
Sono felice di averti come nuovo cliente, e per ringraziarti della tua fiducia, ti mando un buono sconto di 10 € valido fino a…

Se, invece, il cliente ha partecipato a un concorso, puoi fare questo:

Caro…,
grazie per aver partecipato al nostro sorteggio di una X (il tuo prodotto)  e per i tuoi suggerimenti e commenti.
Il vincitore è stato Mario Rossi… Ma ho una buona notizia: La prossima volta se porti con te questa comunicazionela, ti daremo un graditissimo omaggio (scegli tu d cosa omaggiare il cliente).
Ti aspetto.
A presto!

Piccole strategie che oggi fanno sicuramente la differenza. Evita di regalare sempre buoni sconto, l’omaggio di un tuo prodotto o servizio a volte funziona meglio.

In pratica stai invitando il tuo cliente a ritornare per usufruire di un vantaggio.

Ricorda le feste e quindi ricordati del tuo cliente

Devi sapere che durante le feste tutti spendono di più e sono più buoni, in pratica i portafogli si aprono spesso e volentieri.

Non perdere mai l’occasione di mandare una lettera cartacea di auguri per le feste o il compleanno, meglio se accompagnata da un buono sconto, un omaggio o qualsiasi altro espediente per far tornare il cliente da te.

Durante le festività molte aziende commettono di frequente 2 errori:

1. Mandare email per fare gli auguri.

Personalmente ricevo tante email di auguri, ma non ne ho mai aperta una. L’email è gratuita e spersonalizzata, e il cliente questo lo sa.

Una lettera cartacea è più personale, e anche se la si manda a più persone, il cliente si sentirà importante a pensare che hai speso pochi euro di spedizione solo per scrivergli gli auguri. Lo farai sentire al settimo cielo e ti ringrazierà venendo a spendere da te.

2. Mandare gli auguri, ma senza regalo.

È scortese andare a casa di qualcuno senza portare un pensiero, giusto? La stessa cosa vale per questo caso: la lettera di auguri deve essere accompagnata da un regalo. Possibilmente fai in modo che il regalo si deve ritirare in negozio.

Ecco un esempio efficace:

Tra poco è Natale e volevo approfittarne per farti gli auguri. Ma te li farò di persona, quando passerai qui in negozio per ritirare il nuovo portafortuna.
È un regalo, preparato apposta per te…

Informare è sempre meglio

Ricorda di tenere sempre i tuoi clienti informati sui prodotti, i servizi e le ultime novità.

Ecco l’esempio di una gioielleria nostro cliente:

Questo mese ho letto un libro davvero interessante sulle proprietà curative di un regalo ad un tuo caro.
Mentre ho pensato di farlo a te, mio cliente affezionato, e ti invito a scoprirlo…
Se vuoi scoprire il tuo regalo, passa in gioielleria.

Crea un piccolo omaggio. Per il cliente avrà un grande valore, perché è stato preparato esclusivamente per lui/lei, e quando verrà in negozio, ne parlerete insieme e, ovviamente, li mostrerai l’ultima novità o offerta.

Informare è modo efficace per far tornare il cliente da te, per vendere senza vendere.

Sondaggi mirati

Se vuoi sapere cosa pensano i clienti di te e dei tuoi prodotti, la cosa più semplice è chiederglielo. Il più delle volte le persone esprimono volentieri il loro punto di vista.

Per esempio puoi mandare a casa un sondaggio da compilare:

Il sondaggio può essere compilato anche in forma anonima.
Qual è stato l’ultimo prodotto o servizio acquistato qui da noi?
Sei soddisfatto/a dell’acquisto?
Quali prodotti o servizi non abbiamo e secondo te dovremmo offrire?
Hai suggerimenti utili da darci, per migliorare il servizio?
Rispondi a queste domande liberamente, vieni in negozio, imbucalo e ricevi un campione omaggio…

Offerte Speciali a scadenza

Di tanto in tanto invia anche una lettera con una promozione irrinunciabile per i clienti più speciali.

Ti mando questa lettera per dirti: grazie!
Sono i clienti affezionati come te la ragione del nostro successo.
Ma non mi limito a ringraziarti, ti faccio anche una proposta: abbiamo appena ricevuto una collezione limitata di X (indica un tuo prodotto).
Non le metteremo in esposizione fino al [data] e solo i clienti più speciali, come te, potranno vederlo e acquistarlo in anteprima.
Inoltre, se ne acquisti X (indica un numero minimo), uno te lo regaliamo.
Trattandosi di una collezione limitata, ricordati di:
1. presentarti in negozio entro il…;
2. portare con te questa lettera;
3. non farne parola con nessuno!
P.S. questa lettera è stata mandata soltanto a 100 clienti. Approfittane!

È solo un esempio, ma si può ripetere con qualsiasi prodotto o servizio in vendita dalla tua azienda o nella tua attività. I tuoi clienti non resisteranno di fronte a un’offerta preparata apposta per loro. Attenzione però. Per far sì che questa strategia funzioni bisogna:

A. Puntare sulla scarsità

Ricorda al cliente che c’è solo un tot di modelli/linee/prodotti, e che la lettera è stata inviata a poche persone.

B. Far sentire il cliente speciale

Specificate che la lettera è stata inviata solo ai clienti più affezionati. Indirettamente passerete anche il messaggio che quei 100 clienti faranno a gara per accaparrarsi i pochi pezzi disponibili.

C. Essere sinceri

Se scrivi: “La lettera è stata inviata solo a 100 persone”, deve essere vero.

Se scrivi: “Ci sono solo 5 modelli nuovi”, deve essere vero.

Se scrivi: “Non li metterò in esposizione prima del…”, deve essere vero.

E soprattutto: se fai un prezzo speciale per quei 100 clienti, non farlo a nessun altro. Il cliente non è stupido: capisce la presa in giro, se ne accorge e non acquista più.

Ogni quanto ricontatti il tuo cliente?

Stiamo parlando di clienti ipoteticamente acquisiti. Quindi la regola è evitare di mandare troppe offerte speciali, troppi sondaggi… meno ne mandate, più efficaci saranno.

Idealmente va bene il contatto una o due volte al mese.

Piccole strategie che ti faranno diventare l’unica scelta nel tuo camp per il cliente. Piccole strategie che ti faranno difelizzare al massimo il tuo cliente. Non ci sarà prezzo o servizio che potrà portartelo via.

Ti assicuro che quasi nessuno in italia attua queste piccole azioni di fidelizzazioni, quindi se inizi subito sarai tra i primi, non aspettare molto.

T aspetto al prossimo articolo.

Ebook azienda di successo sul web

By |2018-05-28T12:41:37+00:0016:56|Categories: News|0 Comments

About the Author:

CEO and Founder di Pictografico e Beiphone, esperto in Marketing Diretto che lavora nel mondo del marketing online da oltre 15 anni. E' autore del libro: “Come Avere Successo Grazie al Web” e "Come Promuovere la Tua Azienda Sui Social A costo Zero".

Leave A Comment


Iscriviti alla mia Esclusiva Newsletter!


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.