Tutti tendiamo a pensare che i nostri contenuti siano sempre fantastici. Tutti pensiamo che ad ogni contenuto diamo valore in un modo divertente e memorabile pensando di parlare al nostro pubblico in modo corretto.

Sarebbe bello se fosse vero. La triste realtà è che, se non stiamo attenti, il nostro contenuto può fare più male che bene. E, poiché il successo sui social media dipende da una strategia di contenuti di alta qualità, è importante comprendere ciò che il pubblico vuole e non vuole leggere o vedere.

Fortunatamente per noi Adobe ha recentemente condotto un nuovo studio che delinea quali contenuti non piacciono ai nostri follower. Di seguito vedremo cosa pubblicare e cosa non pubblicare se vogliamo ottenere risultati sui Social.

Vuoi continuare ad avere follower felici? Evita questi errori comuni…

#1 – Il 39% degli utenti sono infastiditi da contenuti troppo prolissi o scritti male

Noi essere umani non siamo infallibili e gli errori grammaticali si verificano quando si creano tonnellate di contenuti. Tieni presente che un contenuto troppo prolisso o scritto male è un grosso punto negativo per chi ti segue.

Sii chiaro, conciso e preciso con il tuo contenuto. Chiedi ad altri di rivedere i tuoi contenuti solo per essere sicuro che non presentino errori. La perfezione non è un obiettivo raggiungibile, ma tieni presente che i followers vogliono capire facilmente quello che scrivi.

#2 – Il 28% degli utenti sono infastiditi da contenuti mal progettati

I contenuti testuali o grafici o foto occupano un ruolo fondamentale sui social, ed è quindi molto importante garantire che tutti siano visivamente accattivanti, laddove possibile.

Se la creatività non è il tuo forte, affidati ad altri, o considera l’idea di usare strumenti come Canva .

Tieni presente che il tuo scopo è quello di convertire gli utenti social in clienti e i tuoi sforzi non saranno altrettanto efficaci se il tuo materiale non è all’altezza.

#3 – La maggior parte degli utenti è infastidita dai contenuti troppo personalizzati e negativi

La personalizzazione è una cosa fantastica – tuttavia troppa non sembra essere apprezzata dagli utenti social.

La chiave è: non essere troppo dettagliato. Facebook ha avuto un sacco di critiche sulla condivisione dei dati. Quindi, con il tuo marketing, non far passare il messaggio sbagliato: evita che gli utenti possano sentirsi spiati.

Devi conoscere il tuo pubblico, ma le informazioni che possiedi non devono spaventarlo.

#4 – Il 23% degli utenti è infastidito da contenuti già visti o obsoleti

Quasi tutti pompano costantemente contenuti per raggiungere lo stesso obiettivo, ma con questa competizione è diventato fondamentale “curare” la creazione dei contenuti.

Fai attenzione a questo: più un tuo utente vede il messaggio, minore è l’impatto che avrà. Evita di condividere troppe volte lo stesso contenuto.

Prendi in considerazione la possibilità di dare una rinfrescata ai contenuti e riproporli in chiave nuova.

#5 – Gli utenti sono spesso infastiditi da contenuti che non sono personalizzati per loro

Come contrappeso al punto tre, gli utenti preferiscono, in realtà, contenuti specifici che si riferiscono al loro specifico problema o situazione personale.

È importante creare contenuti con un pubblico chiaro in mente in modo che tutto ciò che pubblichi piaccia a loro. Devi essere bravo ad usare i contenuti per dare risposte alle problematiche del tuo pubblico.

#6 – Il 21% degli utenti è infastidito dal contenuto non ottimizzato per il proprio dispositivo (mobile)

Facebook consiglia di concentrarsi sulle creatività mobile-first come best practice per la pubblicità. Questo è molto sensato, considerando che la maggior parte degli utenti vede i contenuti su un dispositivo mobile.

Considerando che le dimensioni dello schermo possono variare notevolmente tra i tanti dispositivi, è nel tuo interesse personalizzare e ottimizzare i contenuti sul dispositivo su cui verranno utilizzati. Rendi tutto fruibile, facile da leggere e bello da vedere su qualsiasi dispositivo.

#7 – Il 17% degli utenti è infastidito dai contenuti senza video o immagini

Partiamo dal presupposto che le persone amano ancora leggere, però gli utenti social apprezzano il contenuto testuale se accompagnato da video o immagini.

Ogni piattaforma di social media distorce notevolmente l’utilizzo di foto e video, quindi dovresti cercare di renderlo uno standard nella tua strategia di contenuto. Ad oggi solo Twitter resiste al contenuto solo testo.

#8 – Il 16% degli utenti non amano contenuti che promuovono qualcosa che hanno già acquistato

Quanto è frustrante comprare qualcosa e poi vedersi vendere lo stesso articolo ad un prezzo più basso?

Evita diversi problemi e sii attento a quale tipo di contenuto offri ai clienti e a coloro che non sono ancora diventati clienti. Sui Social hai molto controllo su questo aspetto. Per esempio puoi far vedere la pubblicità a chi dici tu evitando di fare confusione. Evita di pubblicare promozioni ridondanti e non mostrarle a chi è già convertito come cliente.

Evita gli errori sopra esposti e ridurrai al minimo il rischio di infastidire il pubblico che ti segue sui Social. Dopotutto, se a loro non piace il tuo contenuto, saranno molto meno propensi a comprare da te. Chiaro?

Sapere cosa non piace è un primo inizio per avere una strategia dei contenuti migliore e performante. Se invece non riesci a far decollare la tua strategia sui Social, allora devi prendere in considerazione la possibilità di farti aiutare.

Per esempio, potresti prendere in considerazione la possibilità di provare e conoscere la mia SUPER Strategia Social Funnel, la prima che ti offre Garanzia di Risultato. Il Social Funnel è un percorso virtuale che l’utente compie diventando tuo cliente anche 4 settimane prima delle altre strategie.

Il Social Funnel ti permette di catturare l’attenzione del tuo pubblico, avere i dati e educarlo per poi convertirlo in tempi brevi. Una Macchina Acchiappa clienti che funziona per qualsiasi settore. Se non dovesse funzionare? Non rischi mai nulla con il mio Social Funnel! Se i risultati non saranno positivi ti verrà fatto il rimborso totale dell’investimento fatto. Questo viene messo nero su bianco. Si tratta della prima Garanzia Soddisfatti o Rimborsati in Italia su un Servizio Marketing.

Nessuno ti offre una roba del genere. A tutti piace rischiare poco o far rischiare solo te. Ti chiedono i soldi ma poi non ti offrono garanzie, questo non va più bene. Con il Social Funnel tutto questo non accade…

Quindi se vuoi davvero Trasformare gli utenti Social in Clienti VERI, Richiedi la mia Esclusiva Consulenza Telefonica Gratuita. Ti spiegherò perché usare il Social Funnel e che risultati può offrirti…

Che la forza del Social Funnel Sia Con te!

Ti aspetto al prossimo, Giando 🙂