Oggi siamo bombardati da consulenti, offerte, segreti, miracoli, imbonitori e chi più ne più ne metta. Basta aprire Facebook per ritrovarsi decine e decine di sponsorizzate che ti promettono tutto e il contrario di tutto.

Leggevo un post davvero curioso: Vanna marchi e la figlia lanciano un corso di vendita. Un caso singolare non trovi? Quindi ho pensato a come aiutare gli imprenditori italiani non cadere vittime della Vanna marchi del Marketing.

Non è facile scegliere il professionista desiderato, oggi il rischio di scegliere il consulente marketing sbagliato, l’idraulico incapace, l’imbianchino improvvisato, è veramente alto.

In migliaia ti provano a vendere qualcosa di “incredibile” sulla carta, ma come comprendere chi è davvero la scelta giusta e chi invece vuole solo i nostri soldi?

Esistono dei parametri che ti aiutano a non cadere vittima di finti Guru, o improvvisati del nuovo anno.

Perché è importante conoscere questi indicatori? Semplice, perché così potrai riconoscere ed evitare i vari fuffaroli di turno e risparmiare soldi e tempo.

Saper fiutare il “cazzaro” di turno è troppo importante per un imprenditore medio/piccolo. A differenza di grosse aziende, non puoi permetterti il lusso di bruciare soldi dietro a gente senza scrupoli.

Grazie a questo post imparerai a proteggere la tua azienda, il tuo denaro e la tua salute. Segui il mio ragionamento ed eviterai di vivere esperienze negative con consulenti scarsi o incompetenti, perché, fidati,è poco salutare.

Se non vuoi passare le giornate a maledire il giorno in cui hai deciso di fidarti della persona sbagliata, allora prenditi 2 minuti e leggi questo post per intero.

Forse ti salverà il portafoglio e la tua salute o forse no, ma questo tema merita la tua assoluta attenzione! Ma davvero posso riconoscere un “Cazzaro del marketing?”: la risposta è “assolutamente sì!”.

Ma vediamo come, scopriamo quali aspetti devi conoscere e analizzare per mettere al sicuro i tuoi soldi e non farteli spillare in cambio del nulla cosmico.

1 – La prima cosa che puoi fare è controllare la P.IVA.

Se il consulente o azienda ha praticamente passato il tempo a chiudere o aprire la sua partita iva, allora qualcosa non torna.

Oppure se ha aperto la sua partita iva da poco, allora forse è troppo acerbo per aiutarti.

Puoi fare queste verifiche online senza stress o spendere cifre folli. Esistono servizi che ti permettono di verificare il dato.

Perché è importante? Un consulente serio, affermato e bravo non ha il bisogno di aprire e chiudere la sua partita iva. Potrebbe averne più di una (magari ha diversi business), ma la partita iva dovrebbe essere un chiaro segnale di longevità sul mercato.

2 – Fa quello che dice?

C’è un detto che recita queste parole: “fai come dico io e non fare come faccio io”. Bene, questo è esattamente quello che vedo fare ad alcuni pseudo esperti di marketing.

Ti dicono che devi usare l’email marketing ma poi ti mandano 2 email all’anno, ti dicono che devi usare i social ma poi scrivono 2 post al mese quando va bene.

Ti dicono esattamente quello che non fanno: converrai con me che qualcosa non torna.

Ecco, se ti capita una personaggio del genere scappa o abbandonalo. Uno così sarà difficile che possa aiutarti.

Non è difficile capire questo punto, ti basterà verificare qualche contenuto o video o altro se tiene fede a quello che dice.

Io per esempio uso Facebook, come la prenderesti se ti dicessi di investire e scrivere su Facebook ma poi vedi un solo post al mese sulla mia pagina? Hai la tua risposta…

2 – Fa questo lavoro da meno di 3 anni

Qualcuno potrebbe storcere il naso davanti a questo punto. Comprendo, ma ora ti spiego il motivo di tale affermazione.

Diventare o promuoversi come esperto marketing richiede tempo e esperienza. Nel Marketing il segreto è testare.

Purtroppo per testare serve tempo e se vuoi davvero aiutare gli imprenditori, devi applicare quello che vendi concretamente. Per fare questo serve tempo, test, investimenti e poi puoi finalmente essere d’aiuto agli altri.

Ti faccio un esempio: ho ideato una strategia chiamata “Social Funnel”, ovvero il metodo nuovo e garantito che ti permette di trasformare gli utenti social in clienti.

Per farlo ho dovuto passare anni e anni a studiare, testare, applicare e poi finalmente capire che poteva essere d’aiuto ad altri imprenditori italiani.

3 – Questo ha significato alcuni step:

Ho dovuto prima studiare e apprendere il marketing a risposta diretta.

Ho dovuto apprendere e conoscere i social in ambito business.

Ho dovuto apprendere e conoscere strategie applicate al funnel.

Infine, ho dovuto ideare, testare e finalmente proporre il mio metodo ad altri.

Tutto questo non lo fai in pochi anni, serve davvero tanto tempo. Questo vale anche per i grandi del marketing, hanno lavorato sotto banco per tanti anni, per poi raccogliere i frutti!

Ti invito a trovare un’agenzia o consulente che come me lavora senza sosta da più di 8 anni. Ti assicuro che ne troverai pochissimi.

La mia attività è nata nel 2011. Da circa 8 anni lavoro fianco a fianco con imprenditori di tutte le nicchie, età, regioni e anche nazioni.

In circa 8 anni ho avuto l’onore e la fortuna di lavorare con oltre 500 imprenditori. Ovviamente non sono un DIO del marketing, ogni tanto ho fallito anche io. Ma sono sul mercato da 8 lunghi anni.

4 – Cosa dicono gli altri?

Altro aspetto fondamentale. Di noi stessi possiamo dire quello che vogliamo, ma alla fine conta quello che dicono di noi e del nostro operato.

Se hai lavorato bene, il sentiment sarà positivo. Se hai lavorato male, il sentiment sarà negativo.

Come sapere se davvero lavorano bene? Semplice, bisogna leggere le testimonianze e fare un controllo online su azienda o professionista.

Se è bravo, troverai solo pareri positivi. Per carità, ci sta anche trovare qualche incidente di percorso o qualche esperienza negativa. Questo accade anche ai migliori.

Tutto sommato, se sarà bravo o brava, vedrai molti più feedback positivi.

Inoltre, non fermarti alle testimonianze, ma cerca o approfondisci anche casi di successo. Se non trovi nulla di questo, allora desisti e cercati altri papabili consulenti o fornitori.

5 – Fai 4 chiacchiere con lui o lei

Prima di tirare via un solo euro o firmare contratti, imponiti di parlare e confrontarti con chi stai per scegliere.

Richiedi una consulenza o pretendila. È fondamentale avere un “assaggio” di chi sarà il tuo fornitore o consulente.

La voce o una video chiamata ti aiuta a capire proprio questo. Ogni tanto affidarsi all’empatia può essere una buona mossa.

Questo puoi saperlo solo se hai un qualche contatto con il consulente o l’agenzia di turno. Non vuol dire che devi lavorare solo con quelli della tua città, anzi.

È importante “provare” o toccare con mano quello che sarà un tuo interlocutore in futuro.

Chiamalo, se serve sentilo anche 2 volte. Non avere fretta in questa fase.

6 – Guarda i suoi lavori

Fondamentale vedere se quello che fa è in linea con il tuo brand o con il tuo credo. Uno può essere il migliore ma se non condivide la tua vision aziendale sarà dura lavorare bene e ottenere risultati.

Diventa importante avere visione d’intenti e lavorare per obiettivi comuni.

Dai sempre uno sguardo ai lavori svolti e ai clienti. Ti aiuterà a capire molte cose…

7 – Visto in TV, Radio o Giornali

Se vuoi avere ulteriore garanzia di poterti fidare di un consulente o agenzia, verifica se qualcuno parla di lui o loro.

Ci sono interviste, spitate in radio o articoli su giornali autorevoli?

Questo punto è davvero importante per filtrare improvvisati e “cuggini” da professionisti o persone con esperienza.

Guarda sui siti o cerca su Google queste informazioni, ti eviterà di buttar via soldi e tempo.

La lista potrebbe essere più ampia, ma questi sono già dei parametri essenziali per filtrare e eliminare “cazzari” o improvvisati.

Ovviamente potrebbe non bastare, ma è sicuramente un ottimo modo per conoscere chi dovrà gestire la comunicazione della tua azienda.

Ora hai delle chiare indicazioni su come evitare fannulloni, professionisti incapaci o agenzie perditempo.

Mi raccomando, non farti fregare da chi ti mostra di avere migliaia o milioni di follower o tanti like e commenti nei post, queste metriche non hanno nessuna valenza e non sono indicatori di bravura. Possono essere comprati e quindi possono essere dati falsi. Fai attenzione a questo aspetto…

Se invece vuoi andare sul sicuro e non vuoi rischiare, allora contattami e affidami il marketing della tua azienda sui social. Insieme studieremo le problematiche che affronti e cercheremo di risolverle a suon di clienti e fatturato.

Inoltre, se non ottieni i risultati concordati ti viene rimborsato tutto fino all’ultimo centesimo. Sono l’unico in Italia che ti offre una garanzia del genere in ambito marketing. Sai perché? Perché prima di prendere un cliente lo analizzo, lo conosco, faccio alcune call con lui e poi cerco di capire se il mio metodo può portare vantaggi all’azienda.

Solo dopo sciolgo le riserve e decido se avviare la collaborazione oppure no. In pratica dico NO spesso e lo faccio come garanzia per me e per il cliente. Io non ho la bacchetta magica, non posso aiutare tutti.

Questa è una doppia garanzia, una doppia tutela per te: sai che se si dico di “sì” ho già in mente come aiutarti perché so di poterlo fare; inoltre sai già che sarai soddisfatto o rimborsato al 100%.

Tutto chiaro e trasparente. Ti invito a trovare altri consulenti o agenzie che fanno qualcosa di simile.

Quindi se non hai budget da multinazionale e non vuoi rischiare di bruciarlo scegliendo la figura sbagliata, allora contattami subito. Ci faremo 4 chiacchiere per capire se possiamo collaborare e ottenere risultati.

Che La Forza Del Marketing Sia Con Te!

Ti aspetto al prossimo articolo, Giando 🙂