Molto spesso mi viene chiesto in che modo un negozio o un’attività su strada o un ufficio di un libero professionista, può sfruttare il web per aumentare i clienti. Quindi ho voluto riunire in un solo articolo gli step o gli elementi utili per vendere offline grazie all’online. In pratica vedremo come gli store fisici possono utilizzare il web per “portare” gli utenti nei loro negozi e quindi vendere.

Ho identificato 7 step da utilizzare con gli strumenti online al fine di portare clienti nei vari punti vendita o attività su strada. Intanto, bisogna partire da alcuni numeri davvero interessanti. Secondo una delle ultime analisi, l’aumento delle vendite online cresce del 15% l’anno e si prevede che entro il 2021 il mercato dei negozio online avrà un valore di circa 5 miliardi.

Un problema per chi vende offline. Ecco perché diventa fondamentale trovare nuovi modi per recuperare terreno e spingere gli utenti ad andare in un negozio fisico.

Vediamo in dettaglio come fare, cioè come utilizzare il web per portare i clienti nel proprio negozio.

#1 – Creare una sinergia tra strategia di marketing online e quella offline

I due sistemi di vendita devono comunicare tra loro costantemente. Facciamo un piccolo esempio, se utilizzi i volantini puoi scrivere sopra i tuoi canali social o ricordare a chi entra nel negozio fisico l’indirizzo del tuo web. Potresti mettere nel tuo locale, in bella vista, le icone Social offrendo uno sconto o un piccolo omaggio se lasciano i dati o mettono like alla pagina Facebook.

Inoltre ogni iniziativa deve essere tracciabile: se fai girare un volantino, devi utilizzare un un numero specifico o un codice che ti permette di capire se l’azione è servita a generare clienti. Tutto deve essere a risposta diretta e tracciabile. Questo è fondamentale.

#2 – Utilizzare la Tecnica dello storytelling sul web per raccontare il proprio negozio

La comunicazione online è fondamentale per spingere gli utenti a presentarsi fisicamente nel negozio. Per esempio, si potrebbe mostrare il personale sul sito web, oppure i clienti soddisfatti sui Social. Questa è un’ottima strategia per creare sul web un legame di fiducia tra l’attività ed il potenziale cliente. Magari raccontare da dove proviene il prodotto, come viene fatto o altri dettagli che potrebbero incuriosire l’utente da convincerlo a venire in negozio o ufficio.

3# – Sviluppare una pubblicità geolocalizzata

Non bisogna mai smettere di promuoversi. È fondamentale svolgere una pubblicità mirata nella propria zona. Ad esempio potrebbe essere importante utilizzare le pubblicità sponsorizzate geolocalizzate che permettono di andare a intercettare un pubblico in target in una zona specifica (magari usando il cap o la città). La vicinanza gioca un ruolo cruciale nel portare un utente del web a presentarsi fisicamente in negozio o attività (ristorante, bar ecc…)

4# – Fidelizzare i clienti tramite offerte esclusive

Questo potrebbe essere tranquillamente il primo punto: una strategia che funziona sempre è quella di creare sconti o regali esclusivi (e alla loro diffusione grazie proprio ai social) per i soli clienti che decideranno di acquistare direttamente nel tuo negozio o attività. Questa strategia aumenterà notevolmente il numero di persone che entrano nel tuo negozio. Ma puoi andare anche oltre; puoi usare gli stessi clienti come sponsor e, quindi dare loro qualcosa in cambio di “pubblicità”. Per esempio, potresti creare un catalogo dove si potrà scegliere un omaggio per ogni amico o parente che compra usando il loro nome o codice.

Lo stesso sistema può essere usato sui Social promuovendo la possibilità di ottenere prodotti gratuiti se promossi con amici e parenti. Queste tecniche di referall funzionano sempre alla grande.

#5 Creare un Canale Comunicativo esclusivo

Qui entra in gioco l’email e la raccolta dati della gente che entra nel tuo negozio. La newsletter (settimanale, mensile, ecc. ) può essere uno strumento valido non solo per comunicare offerte e sconti, ma soprattutto per raccontare ai propri clienti la tua attività, le tue esperienze, le novità e le curiosità. Un modo meno esclusivo e più intimo per essere sempre connessi con il proprio pubblico. Per esempio, potresti stampare un modulo per la raccolta dati in cambio di uno sconto o regalo. Con l’uso di un autorisponditore potrai mandare in automatico le comunicazioni fatte in precedenza, quindi dar vita ad un Funnel vero e proprio.

In questo caso potresti promuovere l’iniziativa del regalo o dello sconto in cambio dell’email su Facebook con una sponsorizzata d’impatto che deve avere lo scopo solo di raccogliere i dati e non vendere. Prova, funzionerà sicuramente.

#6 Utilizzare correttamente i social media

Arriviamo a parlare di connubio tra Social e offline. Se usato bene può essere l’arma segreta per qualsiasi attività. Un mio cliente che vende prodotti di giardinaggio grazie ad una strategia simile ha fatturato a 6 cifre in poco tempo. L’utilizzo dei canali social deve essere valutato con molta attenzione altrimenti si avranno solo effetti negativi. Per esempio, potrebbe essere importante studiare una serie di hashtag specifici e promuoverli per avere un aumento dei clienti che si presentano fisicamente in negozio.

Potresti usare i social per far conoscere il tuo negozio o attività organizzando eventi esclusivi (non essere banale in queste iniziative). Puoi usare le inserzioni per promuovere un Coupon per i nuovi clienti che passano in negozio, puoi far girare un video che mostra cosa dicono di te i tuoi clienti ecc…

#7 Ricorda l’estetica del tuo negozio

Troppo spesso vedo negozi orrendi o poco ospitali. Questo non deve accadere soprattutto se decidi di promuoverti sul web. Diventa fondamentale avere un locale che sia presentabile, ordinato e pulito in modo che anche i clienti si sentano incentivati a condividerlo sui social media e passarci del tempo. Per esempio potresti creare delle zone relax. Ho consigliato ad un mio cliente di creare una zona social nel suo negozio d’abbigliamento, dove le persone provano i vestiti e si scattano foto per sapere cosa ne pensano amiche o amici. Un modo geniale per farsi pubblicità gratuitamente e far vedere i propri vestiti indossati da chiunque (su persone vere e non manichini). Prova anche tu, mi ringrazierai a vita di questa super chicca (solo questo vale migliaia di euro). Ovviamente devi avere un negozio e dello spazio per poterlo fare…

Grazie a questi suggerimenti molti miei clienti hanno finalmente rivisto la luce. Oggi hanno regolarmente clienti nei negozi e utilizzano l’offline insieme all’online con risultati pazzeschi. Ogni singolo punto permetterà alla tua attività commerciale di sperimentare il potenziale e i benefici che il web, insieme all’offline, può darti.

Non ti resta che mettere in pratica solo alcuni di questi punti per vedere i primi risultati. Vedrai più persone nel tuo negozio e vedrai nel tempo più persone che comprano con costanza.

Non restare fermo, devi essere un vulcano di idee ma soprattutto devi avere una chiara strategia che dovrà farti aumentare clienti e vendite. Se non sai come fare o se vuoi andare a colpo sicuro, Affidami il tuo Marketing!.

Ora ti starai chiedendo perché a me? Semplice: so come aiutarti, lo faccio ogni giorno con oltre 340 imprenditori italiani e ti offro un servizio esclusivo che nessuno fa in Italia: Marketing Zero Rischi! Ovvero fare marketing con la certezza di avere risultati in tempi certi, sapendo quanto investire e che tipo di guadagno aspettarti. Te lo spiego meglio, se decidi di affidarmi il tuo Marketing saprai:

  • Quanti potenziali clienti potranno arrivare nel tuo locale
  • Entro quanto tempo
  • Che investimento fare
  • Se non ottieni risultati ti rimborso al 100%

Tutto questo prima ancora di aver firmato contratti o bonificato un solo centesimo. Patti chiari e Garanzie precise! Questo è, in sintesi, il mio nuovo servizio Marketing Zero Rischi. Nessuno in Italia ti offre un servizio del genere, e sai perché? Perché non sono sicuri del loro lavoro e perché preferiscono far rischiare solo te (furbi vero?).

Se ti affidi ad un qualsiasi consulente o a un’agenzia qualsiasi, tu sei il solo a rischiare: se tutto va male ti ritrovi con zero euro mentre loro hanno comunque incassato i tuoi soldi. Essendo mediamente una piccola o media impresa (PMI), non puoi permetterti di sbagliare o prendere cantonate. Ecco perché devi scegliere con molta attenzione il tuo fornitore o il tuo consulente marketing.

Ora ti starai chiedendo: Ma allora tu perché lo fai? Cosa c’è dietro? Sono felice di risponderti!

Ovviamente il mio servizio è stato realizzato e poi lanciato solo dopo tanti test in diversi settori, quindi so per certo che funziona con il 97% degli imprenditori. Inoltre prima di dire SI, analizzo, passo ai raggi x il nuovo potenziale cliente per poi capire se il mio servizio può essere utile. In pratica non dico si a tutti; ogni proposta viene valutata e viene accettata solo se offre ampie garanzie di successo.

Qui arriviamo alla vera chicca: ho personalizzato e quindi creato per il mercato italiano un sistema (che io chiamo P.M.F) che mi permette di sapere in anticipo se un cliente o un imprenditore può ottenere risultati e quali risultati facendo marketing con me. Andiamo al soldo: ipotizziamo che tu sia un imprenditore che vende assicurazioni. In questo caso io esaminerò la tua richiesta, analizzerò il tuo progetto e grazie al mio sistema PMF posso sapere quanti potenziali clienti potrai ottenere in un determinato arco di tempo e che investimento fare.

Sono in grado di dirti con precisione (siamo vicini al 97%) quanti lead si potranno generare con una campagna Facebook, e quindi che ROAS potrai ottenere oppure quanti potenziali clienti potranno arrivare nel tuo negozio con una inserzione Facebook (Lead Generation). Tutto chiaro? Come vedi io ti parlo di numeri, di cifre che potrai verificare in ogni momento e che saranno alla base del nostro lavoro.

Ora sai cosa rischi di trovare là fuori e sai cosa ti offro con il mio team, a te la scelta! Intanto dai un occhio qui…

Che La Forza Del Marketing Sia Con Te!

Ti aspetto al prossimo articolo, Giandomenico 🙂