//Le 10 Regole d’oro che Devi Assolutamente Conoscere per Scrivere Post di Successo su Facebook

Le 10 Regole d’oro che Devi Assolutamente Conoscere per Scrivere Post di Successo su Facebook

Oggi vediamo come scrivere contenuti di successo su Facebook per ottenere risultati e quindi clienti senza dover scrivere tonnellate di post e dover attendere mesi e mesi.

Ti spiego le 10 Regole d’oro da mettere in pratica per ottenere risultati dalle Pagine e dagli strumenti che il social network mette a disposizione per il business delle aziende, come guadagnare visibilità e reputazione aziendale.

Il maggior ostacolo per ottenere visibilità su Facebook è rappresentato dal modo di scrivere e quindi dai contenuti, se non hanno valore o interesse nessuno li leggerà e quindi butterai via tempo e soldi.

Sponsorizzare contenuti senza valore significa regalare soldini a Zuckerberg (credimi non ne ha bisogno), quindi per evitare delusioni e scarsi risultati devi conoscere le 10 Regole d’oro per scrivere Post di successo su Facebook senza dover per forza sponsorizzare ogni singolo contenuto.

Partiamo con la prima, conosciamo queste 10 regole d’oro che sicuramente ti aiuteranno ad ottenere maggiori risultati con la tua pagina Facebook:

1 – “TI GIOCHI TUTTO O TANTO NELLE PRIME 7 RIGHE”

Un buon post deve catturare l’attenzione. In particolar modo, l’inizio deve essere accattivante e funzionare come un vero e proprio invito a alla lettura di tutto il resto.

Un incipit ben scritto raccoglie nelle prime battute (140 o 160) l’idea centrale, quella attorno alla quale ruota tutto il contenuto da pubblicare.

La ragione dell’importanza delle prima porzione del vostro post risiede anche nel fatto che, proprio queste prime righe, sono quelle che vengono rimbalzate su Twitter (qualora abbiate collegato ad esso il vostro account Facebook), social network che, per sua natura, non consente messaggi più lunghi di 140 caratteri.

Inoltre, la diffusione di smartphone e tablet ha fatto sì che le prime righe siano visualizzate sui display sotto forma di notifiche e pop-up. Quando le vostre parole compariranno sui display dei dispositivi dei vostri lettori, dunque, dovranno calamitare la loro attenzione in pochi istanti, e spingerli toccare lo schermo, per saperne di più.

Tutto chiaro? Scegli con cura le prime righe del testo, non dire le cose importanti dopo, spingi l’utente a leggere e cliccare su Altro

2 – “FACEBOOK È IL LUOGO IDEALE DOVE SCAMBIARE IDEE, IMMAGINALO COME UNA GRANDE PIAZZA”

Facebook offre la possibilità alle aziende di CREARE relazioni con il loro pubblico. Ma non è un luogo dove vendere (nessuno va su Facebook per comprare qualcosa, riflettici).

Questa non è una buona notizia per chi pensa di utilizzare Facebook per tempestare il pubblico di messaggi commerciali inutili. Le persone si connettono alle Pagine delle aziende per sentirsi più vicine ad un marchio e per beneficiare dei vantaggi che derivano dallo stargli attorno, oppure per soddisfare ed esibire il piacere di relazionarsi con esso.

Il rapporto con quell’utente è una risorsa tanto preziosa quanto delicata: il tentativo di vendergli qualcosa potrebbe suonare come una goffa e inopportuna violazione di un accordo implicito.

Dovrete abituarvi all’idea che scrivere un post significa intercettare i suoi interessi, ma non invadere i suoi spazi.”

3 – “SU FACEBOOK VINCE SEMPLICITÀ E SOSTANZA”

Hai qualcosa da dire? dillo con semplicità e non dimenticare la sostanza.

Scegli la forma più diretta per esprimere l’idea che hai in testa e rendi il post alla portata di tutti, raggiungendo un più ampio numero di persone.

Ma la chiarezza è anche nella tua capacità di essere esaustivo. Per avere certezza che il messaggio non vada perduto, usa il metodo delle Cinque W, la regola aurea del giornalismo anglosassone.

Se in apertura del tuo post avrai, infatti, fornito risposte alle domande who? what? when? where? why? (chi? che cosa? quando? dove? perché?), con ogni probabilità avrai fornito al lettore gli elementi per capire se quanto vuoi comunicare può interessare.

4 – “SEI SU FACEBOOK: PAROLA D’ORDINE DIALOGARE E SORRIDERE”

Fai sentire il lettore al centro del tuo mondo, accogliendolo con un sorriso, come faresti con un amico.

L’empatia è il collante dei rapporti tra le persone, quindi, anche se gestisci la Pagina di un brand, fai in modo che si senta il calore umano.

Apriti al dialogo, parla con loro e ascolta ciò che hanno da dirti.

Facebook ti offre l’opportunità di capire che cosa il tuo pubblico pensa di te e di ciò che fai. E vi dà spunti per migliorare.

5 – “NON DARE PER SCONTATO CHE LE PERSONE CAPISCANO DI COSA PARLI O SCRIVI”

Nel comunicare con gli altri può capitare di dare per scontato il senso di ciò che si vuole esprimere.

Succede perché si è concentrati sull’oggetto del proprio discorso e non su chi dovrà interpretare le nostre parole.

Quando scrivi su Facebook, chiediti se ciò che è ovvio per te lo sia anche per il tuo lettore.

Farsi capire dipende dalla volontà di mettere in discussione la chiarezza di ciò che stai dicendo, affinché tutti possano godere del valore di quello che scrivi.

Il tuo scopo non dovrebbe essere far capire quanto sai, ma far capire quello che sai :).

6 – “IMPARA A STUPIRE”

Facebook ti offre la possibilità di raccontare qualcosa: cerca di farlo ogni volta in modo diverso e sorprendente, alternando gli argomenti ed esplorando sempre forme diverse.

La varietà ti impedirà di essere banale, rendendo vivace, solido e appagante il rapporto tra te ed il pubblico.

Arricchisci, inoltre, la tua Pagina di fotografie e filmati.

I contenuti di carattere visivo arrivano a generare il doppio del coinvolgimento rispetto a quelli puramente testuali, poiché il nostro cervello è decine di migliaia di volte più veloce nell’elaborarli.

Ecco perché quello che avete da dire sarà più incisivo e facile da ricordare. E i tuoi fan saranno più propensi a condividerlo con gli amici.

7 – “FAI ATTENZIONE AI DETTAGLI: SPESSO FANNO LA DIFFERENZA”

Immaginati seduto al tavolo del ristorante più elegante della città. Il maître sta stuzzicando il tuo appetito elencando quali raffinati capolavori la fantasia dello chef abbia immaginato per te.

Nel vociare sommesso della sala tutto ispira buon gusto, raffinatezza, professionalità.

Improvvisamente, un particolare cattura la tua attenzione. È una macchia di sugo, sulla cravatta dell’uomo che ancora vi sta parlando, a spezzare quell’incanto…

Ecco, un errore grammaticale stride esattamente così, anche su Facebook.

È una macchia che deturpa il testo più bello, facendolo apparire sciatto agli occhi di chi legge.

Rileggete un paio di volte quello che avete scritto e tenete a portata di mano vocabolario e grammatica.

Dovrai essere metodico nella cura dei dettagli, perché dicono di te molto più di quanto pensi.

8 – “RITMO GIUSTO: NÈ TROPPO NÈ POCO”

Facebook è luogo giusto per le relazioni, e le relazioni si coltivano con equilibrio e continuità. Non devi essere assillante con la tua presenza.

Pubblicare tanti post ogni giorno può renderti antipatico, soprattutto se non saprai interessare e coinvolgere.

In modo analogo, pubblicare con scarsa frequenza, lasciando passare settimane tra un contenuto e l’altro, non ti porterà a nulla.

Non è così che si guadagna familiarità con il pubblico in un social network. Trova la giusta misura e diventerai super seguito.

Come il caffè al mattino appena svegli 🙂

9 – “IMPARA A GESTIRE LE CRITICHE NEGATIVE: MANTIENI LA CALMA”

Può capitare di ricevere un commento negativo o una recensione negativa.

Se dovesse succedere, non perdere il controllo. Ascolta e gestisci le critiche con serenità e, nel rispondere, dovrai avere la consapevolezza di quanto saranno amplificati gli effetti della tua reazione.

Quel che accade su Facebook è infatti sotto gli occhi di tutti, perciò usa la testa.

Se sarai saggio nel gestire la situazione, la trasformerai in una pubblica dimostrazione delle tue virtù, di quanto tieni ai tuoi clienti e della qualità che offri.

Dovrai essere costruttivo: è una scelta che premia.

Questo non significa che devi accettare offese o ricatti!

10 – “CHIEDITI: PERCHÈ DOVREBBE INTERESSARMI?”

Questa è la domanda nella testa del TUO lettore.

Creare legami solidi e trasformarli in opportunità per la tua azienda, è un percorso che passa attraverso la capacità di soddisfare i bisogni, gli interessi o le passioni del tuo pubblico.

In quello che scrivi su Facebook, fai percepire il valore di quanto hai da offrire a chi ti segue, crea contenuti che ne soddisfino il desiderio di sapere e lo divertano, offrigli esclusive opportunità commerciali.

In altre parole: dovrai essere per lui un’esperienza appagante.

In una strategia social, a far la differenza è la capacità di dare alle persone valide ragioni per parlare bene di te.

Ricordati, le persone comprano da chi si fidano, e tu dovrai saper creare fiducia ogni santo giorno.

Siamo arrivati alla fine di queste 10 Regole d’oro per scrivere in modo corretto e che portano risultati su Facebook.

Segui ogni punto e ti permetterà di guadagnare visibilità e reputazione aziendale con qualsiasi social network, non solo Facebook.

In questo modo i tuoi post saranno ricordati perchè scritti bene, interessanti e d’impatto.

Queste 10 regole le uso personalmente per le mie campagne e per i miei clienti con risultati davvero soddisfacenti. Mettili in pratica e fammi sapere cosa ottieni 🙂

Buon Business!

Ti aspetto al prossimo articolo…

About the Author:

CEO and Founder di Pictografico e Beiphone, esperto in Marketing Diretto che lavora nel mondo del marketing online da oltre 15 anni. E' autore del libro: “Come Avere Successo Grazie al Web” e "Come Promuovere la Tua Azienda Sui Social A costo Zero".

Leave A Comment


Iscriviti alla mia Esclusiva Newsletter!


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.