//Le 5 Fasi Per Trovare Clienti di Qualità, anche se non sei esperto, con l’elemento segreto che nessuno usa mai [Strategia Completa]

Le 5 Fasi Per Trovare Clienti di Qualità, anche se non sei esperto, con l’elemento segreto che nessuno usa mai [Strategia Completa]

Oggi torno a parlare di Lead Generation, argomento tanto caro a tutti gli imprenditori che però quasi sempre rappresenta un problema e non porta i risultati sperati. Crescere, aumentare Fatturato e guadagni è possibile se la tua azienda ha una vera strategia per acquisire contatti da trasformare in clienti paganti.

Oggi ti svelo una strategia completa per acquisire clienti di qualità usando le 5 fasi indispensabili. Sono certo che 4 su 5 le avrai già lette in altri articoli (io stesso ne parlo in diversi post), ma ti svelo l’elemento segreto che ti permetterà d’intercettare potenziali clienti di qualità. Questo ti aiuta a non passare le giornate al telefono o fare preventivi che non chiuderai mai…

Ovviamente acquisire nuovi clienti è essenziale, come la fidelizzazione, e richiede conoscenze precise per evitare di perdere tempo, soldi e speranza. Nell’era del web tutto è diventato accessibile. Trovi informazioni su come acquisire clienti, video, guide o tutorial, ma nessuno ti spiega o rivela i segreti del mestiere (oggi te ne svelerò uno pazzesco).

Fare Lead Generation è davvero un lavoro strutturato, difficile, indispensabile ma che richiede attenzione per evitare sprechi o imbattersi in pseudo professionisti o consulenti inaffidabili.

Prima di continuare, ti consiglio di prendere carta e penna oppure salvare questo articolo nei tuoi segnalibri. Troverai informazioni uniche ed essenziali per aumentare le vendite nella tua azienda. Bene iniziamo subito:

ECCO LE 5 FASI CHE USO PER ACQUISIRE CLIENTI DI QUALITÀ:

• DEFINIRE LA FONTE DI TRAFFICO
• AVVIARE LA CAMPAGNA DI LEAD GENERATION
• AVVIARE IL FUNNEL DI CONVERSIONE
• *CREARE UN SISTEMA DI VOTO PER I CONTATTI (ti permette di intercettare solo chi davvero è interessato al tuo prodotto o servizio)
• CHIAMARE IL CONTATTO

*nessuno usa mai questa soluzione, così facendo il cliente sarà troppo generico e non potrai mai capire chi davvero è interessato prima di chiamarlo.

Questa strategia è davvero utile per tutti ma in particolare per chi ha un’attività online e offline come concessionario d’auto, un dentista (che non vuole clienti a basso costo), negozi di abbigliamenti che hanno prezzi medio alti o che vende prodotti sul web non proprio economici.

Vediamo nello specifico ogni fase e in particolare quella che ti permette di acquisire contatti di qualità: la fase numero 4.

– DEFINIRE LA FONTE DEL TRAFFICO:
qualsiasi strategia ha necessità di traffico e in particolare di traffico a pagamento. Ovviamente il traffico deve essere qualificato e quindi scelto con cura: Potrebbe essere Facebook, Google o un altro strumento.

Questa fase sarà molto importante per i risultati finali della strategia. Presta molta attenzione e scegli il traffico migliore per il tuo caso.

Esempio: Se vendi prodotti di bellezza o vendi abbigliamento, Facebook sarà sicuramente una buona scelta. Dovrai solo essere attento nel “targhettizzare” al meglio il pubblico che poi sarà il protagonista del punto 2.

CAMPAGNA DI LEAD GENERATION:
In questa fase si andrà ad intercettare il contatto freddo, ovvero chi in sostanza dimostrerà interesse nella tua attività o azienda. Se sceglierai Facebook, dovrai essere molto attento nel realizzare una inserzione chiara e che attiri l’attenzione da subito.

Dovrai usare la funzione “Acquisizione contatti” che Facebook ti propone e non chiedere troppi dati. Inizialmente limitali a 3: Nome, Email e Telefono. Penseremo in seguito a qualificare il contatto con un sistema di rating automatico.

Ovviamente dovrai studiare un testo, una grafica o video e poi avviare la tua campagna su Facebook. Ogni contatto dovrà essere integrato (puoi farlo automaticamente) nel tuo Funnel di Conversione.

Esistono servizi preposti come Zapier (io lo uso da sempre con grande soddisfazione).

In questa fase non dovrai assolutamente chiamare il tuo contatto. Prima dovrà essere inserito nel funnel di nutrimento per poi esser classificato (cliente di qualità). Ovviamente ci sono delle eccezioni, ma ne parleremo in altri articoli.

– FUNNEL DI CONVERSIONE:
Qualcuno dice che il funnel è morto! Credo che pensarlo sia il più grande errore. Oggi i funnel possono essere tanti e usati in diversi modi: email, messaggi, notifiche push o bot.

Scegli quello che vuoi. Il funnel resta il modo migliore per continuare a comunicare con un contatto che ancora non è pronto ad acquistare da te oppure non si fida.

Nella nostra strategia il funnel avrà due funzioni essenziali: comunicare con il contatto e classificarlo con un sistema di rating(ne parleremo nel punto successivo).

Cosa fare in questa fase? dovrai creare contenuti che avranno lo scopo di informare, convincere, educare e nutrire il contatto acquisito. Operazione non semplice ma possibile. Dove trovi i contenuti giusti? sono dentro di te, nella tua azienda, nelle telefonate che ogni giorno fai a clienti o potenziali clienti. Essi sono nelle problematiche che incontri o che ti raccontano.

Dovrai solo mettere nero su bianco ed aggiungere un pizzico di ironia, autoironia, semplicità e farti capire da chi legge. Il risultato sarà incredibile, credimi!

Esempio: se vendi abbigliamento dovrai parlare di te, della tua storia, dei tuoi servizi, di cosa fai di diverso rispetto ad altri o di comunicare quello che altri non dicono. Se vendi arredo punta sulla semplicità, sposta l’attenzione dal prodotto verso te stesso e i tuoi servizi.

Ricordati: il linguaggio e il contenuto devi sceglierlo per il tuo potenziale cliente e non per te o per i tuoi gusti (sarebbe un grande errore).

A questo punto potrai prendere i contenuti realizzati e caricarli nel tuo Autoresponder che avrà il compito di inviare le comunicazioni in modo automatico ad ogni contatto del funnel.

Troppo spesso vedo fare un grande errore nel funnel: NON VENDERE!

Molti ti diranno che devi SOLO parlare con il tuo contatto, devi SOLO mandare email senza vendere, sarà lui a farti capire che sarà pronto e quindi deciderà di acquistare: ERRORE!

Devi comunicare cercando di vendere in qualsiasi momento, come recita un detto: “Ogni momento è buono per vendere”. Ovviamente il contatto non sempre sarà disposto ad acquistare, ma tu dovrai puntare sempre sulla vendita (di certo non fai beneficenza).

Quindi presta molta attenzione al tuo Funnel poiché servirà a convertire e classificare il contatto.

– RATING PER I CONTATTI ACQUISITI (Il segreto per avere clienti di qualità):
La vera chicca di questa strategia è il rating dei contatti. Mi spiego meglio: ogni contatto sarà classificato (punteggio di qualità in base ad azioni, aperture email, clic su link o risposte a sondaggi specifici).

In pratica servirà a farti capire chi davvero è interessato e quindi contattarlo con la quasi certezza che diventerà cliente pagante.

Ti assicuro che nessuno usa mai questo step nelle proprie strategie. In genere ci si limita a catalogare i contatti in potenziali o acquisiti. Questo non ti permette di colmare un grosso problema: IL CLIENTE DI QUALITÀ.

Tutti gli imprenditori mirano ad avere clienti di qualità. Ora sai che questo è possibile e come intercettarlo.

Quando chiamerai il contatto non ti chiederà solo del prezzo per poi mai comprare, anzi sarà interessato e quasi sicuramente diventerà un tuo cliente. FANTASTICO VERO?

Tu classifichi i tuoi contatti? Ti piacerebbe sapere come integrare un sistema di rating nella tua strategia? Contattami Subito!

– CHIAMARE IL CONTATTO:
Quasi sempre ti sconsigliano di chiamare i contatti acquisiti sul web, saranno loro a contattarti quando pronti: IN QUESTA STRATEGIA SARAI TU A DETTARE I TEMPI.

Tutta la strategia è realizzata sulla base di intercettare, informare, convincere, classificare e poi chiudere la vendita al telefono o di persona.

In questa ottica, sarai tu a chiudere la strategia con la tua chiamata. Il funnel avrà scaldato e informato il contatto. La fase di rating avrà separato chi non è interessato, così la tua chiamata sarà quasi indolore. Va precisato che molti ti contatteranno liberamente perchè convinti ad acquistare da te.

Parlerai con chi davvero è interessato, non ti apriranno la chiamata con diffidenza (non ti tratteranno come un call center). Avrai vita facile e potrai chiudere la tua vendita anche al telefono.

NOTA: In alcuni casi consiglio di fare una telefonata (solo informativa) anche solo dopo aver acquisito il contatto direttamente da Facebook. In diversi casi questo funziona e porta clienti paganti, ma ovviamente la telefonata deve essere fatta e impostata in un certo modo.

Ora conosci le fasi di una strategia di acquisizione clienti diversa e che porta clienti di qualità. Non ti resta che applicarla e farmi sapere che risultati ti porta nel tempo.

Oppure se non sai come strutturare una strategia vincente o vuoi evitare di perdere tempo, Contattami Subito, sarò felice di applicare questa stessa strategia vincente alla tua azienda o attività locale.

[Se hai provato diverse strategie senza ottenere risultati o se hai avuto diverse delusioni, allora è il momento di affidarti ad un consulente serio che ti mostra e porta risultati]

Buon Business…

Al prossimo articolo!

By |2018-05-20T18:21:39+00:0019:56|Categories: News|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

CEO and Founder di Pictografico e Beiphone, esperto in Marketing Diretto che lavora nel mondo del marketing online da oltre 15 anni. E' autore del libro: “Come Avere Successo Grazie al Web” e "Come Promuovere la Tua Azienda Sui Social A costo Zero".

Leave A Comment


Iscriviti alla mia Esclusiva Newsletter!


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.