//Le tue Inserzioni Facebook non portano i risultati sperati? Ti svelo come creare un’inserzione che funziona da subito e l’elemento segreto.

Le tue Inserzioni Facebook non portano i risultati sperati? Ti svelo come creare un’inserzione che funziona da subito e l’elemento segreto.

Per fare marketing su Facebook bisogna conoscere bene lo strumento messo a disposizione: le inserzioni! Sono sicuro che almeno una volta, ti sei dilettato a crearne una da solo.

Purtroppo mi capita molto spesso di parlare con clienti che si dilettano a creare inserzioni su Facebook senza ottenere risultati o peggio ancora spendendo soldi e tempo!

Tutto sommato creare un’inserzione Facebook è relativamente semplice. Ti basta definire il budget, scegliere età, interessi e scrivere qualche riga di testo e metterci una bella foto: SBAGLIATO!

Questo è quello che molti ti fanno credere e che tu stesso vuoi credere! Creare un’inserzione e ottenere risultati è un lavoro complesso e articolato!

Ti spiego meglio, dar vita ad una singola inserzione Facebook richiede settimane di lavoro, analisi e test! Creare un’inserzione vincente richiede conoscenze specifiche, come il Copy, saper manipolare o elaborare una grafica o foto di qualità.

Voglio essere ancora più specifico, creare l’inserzione perfetta richiede un iter quasi scientifico, lo riassumo in 5 punti (ma sarebbero molti di più):

1 – Analizzare e capire a chi far vedere l’inserzione (a chi vuoi comunicare)
2 – Creare il contenuto
3 – Strutturare l’offerta o Copy irresistibile (acquisizione contatti diretta)
4 – Creare la grafica o Video
5 – Pianificare cosa deve accadere dopo che il visitatore ha visto o cliccato l’inserzione (questo punto lo dimenticano quasi tutti)

Tecnicamente creare la tua bella inserzione è semplice, ma creare e pianificare il punto 5 è davvero complicato se non sei un professionista o se non hai passato anni ed anni nel fare test, sbagliare, riprovare, rifare test e spendere tanti soldoni (oltre che prezioso tempo) e avere conoscenze tecniche.

Il punto 5, pianificare cosa dovrà fare l’utente dopo che ha visto e interagito con l’inserzione, è quello che ti porta risultati come richieste o vendite!

In pratica con il punto 5 converti il contatto in un potenziale cliente o cliente acquisito! Con l’inserzione attiri l’attenzione e con il punto 5 lo converti!

Ovviamente tutto deve essere legato da una strategia chiara e programmata. Senza la strategia non c’è risultato, questo caro amico/a devo ficcartelo in testa! Ti può andare bene e magari portare a casa qualcosina, ma non produce nulla nel lungo periodo!

Ora ci siamo, mi auguro per te e per la tua attività che sia tutto chiaro! Come promesso ti mostreró come creare l’inserzione Perfetta!

Dividiamo l’inserzione in 4 parti:

  1. Come devi scrivere il contenuto
  2. Come creare la grafica del post
  3. Cosa deve fare l’utente che legge il post
  4. Seguire chi interagisce con la tua inserzione (Retargeting)

Non scrivere contenuti se non sai chi li leggerà. Esempio, se vendi una piastra per capelli il tuo potenziale cliente sarà il parrucchiere! Quindi prima di avviare qualsiasi azione definisci che deve essere il fruitore dei tuoi contenuti o del tuo marketing.

Ma vediamo in dettaglio come scrivere un post su Facebook di “successo”:

1 – COME DEVI SCRIVERE IL CONTENUTO TESTUALE

Tu dovrai creare il contenuto pensando che sarà letto dal parrucchiere (targe scelto per il nostro esempio), dovrai sapere che prima di leggere, dovrai attirare l’attenzione dei sui occhi mentre scorre la bacheca di Facebook (cosa non del tutto semplice). Molti si fanno scrivere i contenuti da agenzie o consulenti, questa non è la strada giusta.

Chi meglio di te conosce il tuo mercato? chi meglio di te conosce il prodotto e relativi benefici? chi meglio di te conosce il potenziale cliente? la risposta è ovvia: TU!

Naturalmente avvalerti di una consulenza per scrivere bene o per rendere il testo più “efficace”, è una soluzione che aumenta i risultati. Ovviamente tu dovrai sempre essere presente durante la stesura di ogni riga. Magari puoi creare una bozza rudimentale e poi il consulente o agenzia lo migliorerà per la campagna marketing.

Come fare? Semplice, scegli un problema che il parrucchiere può affrontare e offri la tua soluzione o Beneficio!

Ecco un esempio concreto:

Quale potrebbe essere un problema per il parrucchiere: Avere più clienti!

Quindi punteremo su questo per attirare l’attenzione, il post potrebbe essere qualcosa del genere (TRA PARENTESI le sezioni del post):

[HEADLINE] Sei un parrucchiere e cerchi un nuovo per attirare più clienti? Allora continua a leggere…

[SOLUZIONE] Tutti usano gli stessi prodotti, io ti offre la possibilità di sorprendere i tuoi clienti e averne di nuovi con la l’innovativa piastra che sfrutta il freddo (e non il caldo): CRIOPIASTRA!

[BENEFICIO] Un prodotto che nessuno della tua zona potrà avere, tu avrai l’esclusiva di zona! Ti permette di offrire tutti i benefici del freddo eliminando i problemi delle piastre sul mercato.

Mentre le classiche piastre a caldo rovinano i capelli, CRIOPIASTRA con il suo uso a -15 gradi, ti permetterà di creare capelli mai visti prima. Cosa vuol dire questo? Cliente contenti e Passaparola positivo!

[ESCLUSIVITÀ] Purtroppo non tutti potranno avere CRIOPIASTRA, noi offriamo l’esclusiva di zona e quindi potresti perdere questa grande opportunità, devi essere più veloce della concorrenza se non vuoi restare fuori da questa grande opportunità.

[CTA –  CALL TO ACTION] Questi sono solo alcuni dei tanti benefici di CRIOPIASTRA, se vuoi scoprire di più ed essere il primo della tua città, compila il form cliccando su “Scopri di più” e conferma i dati!

Ovviamente è solo un piccolo esempio, ma analizziamo quanto scritto prima, il post si apre con un chiaro problema di qualsiasi parrucchiere o azienda in generale: Avere più clienti!

Questo servirà a mettere il “dito nella piaga”, in pratica attireremo l’attenzione di chiunque ha questo bisogno (la maggior parte direi). Quindi, quando un parrucchiere scrolla il suo diario su Facebook, sarà attratto dalla [HEADLINE] e solo dopo inizierà a leggere.

Poi il post continua con il far capire cosa fanno i concorrenti e come diversificare la sua proposta per avere clienti grazie a CRIOPIASTRA (nome inventato per il post ma prodotto reale). Continuando, si leggono i vantaggi che il parrucchiere potrà avere scegliendo il prodotto e mettendo in evidenza l’esclusività ma anche la problematica del caso: se non fai presto rimani senza!

Il post termina con la CTA, ovvero l’azione che vogliamo far compiere a chi legge il post. In questo caso le scelte sono diverse, il mio consiglio è quello di acquisire il contatto (non cliente ancora), che poi dovrà essere indottrinato sulle qualità del prodotto magari con comunicazioni a seguire o con il retargeting (far vedere dei contenuti specifici a chi interagisce con i tuoi o con la tua pagina Facebook o sito).

Ovviamente spiegare il tutto in poche righe è riduttivo, ma credo che il messaggio sia molto chiaro. Devi attirare l’attenzione, incuriosire, far compiere l’azione e poi iniziare a convincere il contatto con altri contenuti.

Oggi il mercato è decisamente cambiato, il processo d’acquisto è molto cambiato (internet ha facilitato questo). Prima di effettuare una scelta o comprare un prodotto, cerchiamo, ci informiamo, confrontiamo e poi decidiamo chi scegliere.

In questa ottica, il tuo cliente dovrà essere seguito in ogni fase per portarlo da te e non dalla concorrenza, ma questo è un problema che affronteremo in altri post.

Importante: Presta molta attenzione alle prime 7 righe del post:

Mi spiego meglio, se provi a guardare un normale post su Facebook, le prime 7 righe vengono mostrate, poi il resto viene tagliato. In questo caso l’utente che vede il post dovrà cliccare e leggere l’altra parte del testo.

Le prime 7 righe sono essenziali, da quello dipenderà tutto il post e relativi risultati. Non fare l’errore di scrivere la parte più importante dopo le 7 righe. dovrai da subito indicare Benefici o Problemi nelle primissime righe (che saranno visibili da subito). Quello di importante dovrà esser scritto nelle prime 7 righe, questo è un grande errore che vedo fare spesso!

Non sottovalutare le prime 7 righe, quindi imposta il contenuto partendo subito dal vantaggio o problema o altro. Quello che di importante devi dire nel tuo post, va fatto subito. Chiaro?

2 – CREARE LA GRAFICA DEL POST

Questo aspetto viene spesso sottovalutato oppure realizzato con estrema superficialità. La grafica o foto deve esprimere quello scritto nel contenuto. In pratica in pochi secondi dovrai far capire di cosa stai parlando nel tuo post. Cerca di attirare l’attenzione, magari incuriosendo chi legge (evita di inserire la CTA)

Ricordati che Facebook penalizza le foto con troppo testo e ne aumenta il costo delle inserzioni. Quindi il testo deve occupare una minima parte (massimo il 20% dello spazio).

Altro aspetto da non sottovalutare è la dimensione della foto o grafica, su Facebook ci sono riferimenti precisi per ogni foto e relativa risoluzione. Per la vista Computer puoi usare 1200×628 pixel, ti consiglio di usare dimensioni suggerite dallo stesso Facebook.

Oltre alle dimensioni non devi sottovalutare la qualità della tua foto o grafica e il relativo messaggio. Ogni immagine usata deve essere in linea con quanto scritto. !

Ma come deve essere l’immagine del post perfetto? come anticipato dovrà contenere alcuni aspetti essenziali:

  • Poco Testo (massimo 20%)
  • Rafforzare quanto scritto nella HEADLINE del post
  • Usare immagini di qualità
  • Usare foto vere (se riesci)
  • Se fai personal Branding, metteci la faccia
  • Includi sempre il brand o il sito come riferimento
  • Usa colori che attirano l’attenzione (su questo farò un post più avanti)
  • Ovviamente non usare niente che possa essere negativo o che non rientri nelle linee guide di Facebook

Bene, ora abbiamo l’identikit dell’immagine perfetta per un post di successo. Tornando all’esempio della piastra, la foto perfetta sarebbe un parrucchiere felice che usa il prodotto sul cliente o che dia un messaggio simile.

Presta molta attenzione alla parte multimediale del post, il massimo sarebbe usare Video, ma capisco che non è sempre possibile.

3 – COSA DEVE FARE L’UTENTE CHE LEGGE IL POST

Un post perfetto viene elaborato in ogni fase, compresa quella post lettura. Dopo aver letto il tuo contenuto interessante, l’utente dovrà essere guidato nell’azione finale: CTA o Chiamata all’azione in italiano.

Nel nostro post d’esempio la chiamata all’azione è la parte finale:

[CTA –  CALL TO ACTION] Questi sono solo alcuni dei tanti benefici di CRIOPIASTRA, se vuoi scoprire di più ed essere il primo della tua città, compila il form cliccando su “Scopri di più” e conferma i dati!

Questa dovrà essere chiara e dire all’utente cosa deve fare in ogni fase. Dopo che l’utente di turno ha letto il tuo post, dovrà essere guidato anche nello step successivo. Esempio, lasciami i contatti, clicca sul sito o mandami un messaggio.

In pratica dovrà compiere l’azione da te proposta. Non cercare di vendere subito il tuo prodotto, non avresti grandi risultati (ovviamente eccezzioni dovute). Ricordati la strategia, acquisire contatti (email, nome e telefono) per poi iniziare ad informare l’utente su perchè deve scegliere te e poi portarlo ad acquistare.

Non devi avere fretta, le persone comprano o pensano di comprare quando si fidano. Quello che dovrai fare o spingere a fare sarà semplicemente chiedere i contatti o portare l’utente su una pagina dove potrà lasciarti i suoi contatti o inserire lo stesso in un Funnel di vendita (anche di questo ne parleremo nei prossimi articoli)

Ogni inserzioni deve indicare un’ azione specifica per chi legge il post. Nel nostro caso della piastra, l’obiettivo sarà avere i contatti (almeno l’email). Quindi considera sempre che l’inserzione deve essere il primo passo per avviare la tua strategia di vendita, non sarà quasi mai la parte finale.

Facebook ti permette di usare diverse azioni, Acquisire contatti, scrivere un messaggio oppure scoprire di più. Nel nostro caso della piastra useremo la funzione Acquisizione contatti. Grazie all’inserzione e alle persone iscritte daremo vita alla nostra lista profilata di contatti interessati al prodotto.

Tu puoi fare lo stesso, questo dipende dalla strategia messa in campo.

4 – SEGUIRE CHI INTERAGISCE CON LA TUA INSERZIONE 

Arriviamo alla vera arma segreta di massa di Facebook e non solo. Ogni inserzione intercetta del traffico Freddo, questo cambia letteralmente se utilizzi il retargeting.

Più volte ho spiegato l’importanza di questo strumenti messo a disposizione da Facebook. Dopo avere lavorato duramente alla creazione del post, acquisito il contatto, bisogna poi trasformarlo in VERO cliente.

Trasformare un contatto in cliente è estremamente diffcile, mentre le probabilità cambiano se il tuo utente è nella lista del retargeting. Immagina quanto potrai essere più convincete con utenti che hanno già interagito con i tuoi contenuti, immagina quanta facilità avrai per farlo entrare nella tua azienda come cliente pagante.

In questo articolo non ti parlerò di come sfruttare il retargeting, ma devi sapere che è essenziale per ogni strategia o campagna Facebook. Ti permette di continuare a comunicare con chi ti conosce già, ti permette di essere più incisivo nella comunicazione e ti permette di spingere sulle vendite.

Attraverso le tue inserzioni devi raccogliere ogni volta il pubblico personalizzato, questo lo puoi fare usando il pixel che lo stesso social mette a disposizione.

Se hai difficoltà nel gestire questa funzione, se non sai come usare il pixel o configurarlo sul tuo sito, Contattami e sarò felice di aiutarti.

Il Post Perfetto o l’inserzione Perfetta non esiste ma possiamo arrivarci vicino, come? seguendo ogni consiglio o tecnica indicata in questo post. Ovviamente si possono mettere in campo altre azioni o tecniche per aumentare il risultato dell’inserzione.

Se fai pubblicità a pagamento su Facebook e non ottieni i risultati sperati, prendi in considerazione la mia Consulenza Esclusiva Gratuita.

Fare pubblicità su Facebook può sembrare facile ma nasconde tante insidie che spesso diventano perdita di tempo e spreco di soldi. Gli stessi potresti usarli per pagare un consulente o agenzia marketing (sono la persona giusta per te).

Metti in campo ogni passo indicato e confronta i risultati con le inserzioni che facevi prima, sono certo che i risultati saranno positivi da subito.

ULTIMO CONSIGLIO: Presta molta attenzione ai contenuti, sono questi che fanno la differenza in ogni azione di marketing. Prima di fare un passo o spendere soldi, devi avere un’strategia chiara che poi dovrai mettere in pratica.

[Usi Facebook ma non ottieni nulla? Stanco di spendere soldi e tempo? Vuoi sfruttare Facebook per vendere o trovare clienti? Contattami Subito e studieremo insieme la strategia migliore per avere più clienti e + vendite]

P.S. la piastra a freddo esiste (CRIOKURE), è un prodotto che sto pubblicizzando su Facebook per un cliente estero. I risultati sono davvero interessanti, considera che abbiamo iniziato da poche settimane ed abbiamo già raccolto circa 40 contatti (il 20% già clienti). Non male vero?

Al prossimo articolo…

 

 

By |2018-05-20T18:21:58+00:0020:24|Categories: News|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

CEO and Founder di Pictografico e Beiphone, esperto in Marketing Diretto che lavora nel mondo del marketing online da oltre 15 anni. E' autore del libro: “Come Avere Successo Grazie al Web” e "Come Promuovere la Tua Azienda Sui Social A costo Zero".