Viviamo tempi strani. Oggi molti imprenditori si sono trasformati in corsisti professionisti, ovvero hanno abbandonato la loro missione di imprenditore e si sono tuffati in un nuovo mondo: fare gli studenti a vita sotto il diktat di qualcuno.

Non voglio essere frainteso: formarsi, partecipare ai corsi di aggiornamento è fondamentale se vuoi crescere e avere risultati. Io stesso spendo migliaia di euro in formazione ogni anno, ma non faccio il corsista di professione. Però questa cosa dei corsi è un attimo sfuggita di mano a tanti; una buona percentuale ormai gira per l’Italia e non solo per fare lo studente fidelizzato di qualche GURU che vuole esattamente questo.

Tu che stai leggendo sai perfettamente cosa voglio dire, sai che da qualche mese o anno stai passando le giornate a studiare come un pazzo ma senza poi avere grandi risultati; questo perchè qualcuno ha fatto girare la voce che devi prima apprendere (giusto, per carità!), ma se non applichi e se non hai il tempo di mettere in pratica tutto è vano.

Nel nostro paese si sta evolvendo una figura mistica metà imprenditore e metà studente: si tratta di formatori che vogliono farti diventare un vero “corsista professionista”.

Ti spiego la trappola che ti costruiscono i vari formatori (ce ne sono tanti che invece ti formano davvero). Il Guru di turno organizza un corso offline che riguarda il tuo settore, spiegando il suo metodo e come ti aiuterà.

Statisticamente, il 4% (circa) delle persone otterrà risultati, cioè 4 persone su 100 porteranno a casa risultati positivi seguendo il metodo spiegato dal guru di turno.

A quel punto, quelle 4 persone verranno usate come testimonianze, certificheranno che il suo metodo funziona. E se questo non accade il problema sei tu. Quindi qui scatta una sorta di mea culpa; molti inizeranno a chiedersi: perchè io non ci riesco ed altri si? Ed è così che molti si convinceranno di essere i diretti responsabili del proprio fallimento.

A quel punto la trappola scatta. Partiranno strategie di upsell, cioè un servizio sempre più costoso facendo leva proprio sul senso di colpa.

Il gioco andrà avanti così all’infinito e sarà sempre più difficile sganciarsi. Quindi passeranno mesi e forse anni e ti ritroverai ad essere diventato anche tu un corsista professionista.

Che vuol dire tutto questo? Vuol dire bruciare letterlamente migliaia di euro in formazione “ingannevole” senza avere un vero risultato. Molti imprenditori italiani hanno vissuto esperienze simili e purtroppo te ne accorgi sempre troppo tardi che stai sbagliando.

Vivi tutto questo senza accorgerti che hai preso una strada sbagliata, che hai abbandonato i panni dell’imprenditore per diventare il seguace di qualcuno che voleva proprio questo. Oggi spero di aprirti gli occhi con questo mio articolo.

Molti anni fa avevo deciso di seguire un mentore che parlava di PNL. Dopo mesi e mesi stavo per cadere anche io nella trappola del corsista professionista; stavo praticamente bruciando tempo e soldi per essere presente alle sue lezioni. Ma tutto quello che imparavo mi portava sempre più lontano dal mio lavoro e dalla PNL (per fortuna oggi è ormai defunta nella vendita), non era quello che mi serviva.

Per fortuna una persona a me cara mi ha fatto riprendere la strada giusta; sono tornato sul binario giusto ed ho ricominciato a fare l’imprenditore e quindi il consulente marketing. Non è stato piacevole vedere altri crescere ed io rimanere fermo al palo perchè ero caduto nella trappola del corsista professionista. Non farlo, usa questa mia testimonianza per capire che devi concentrarti sul tuo lavoro e non su quello di altri.

Formati, apprendi, ma poi impara a delegare. Un vero imprenditore non fa tutto da solo, ma si circonda di un Team valido che lo aiuta ad ottenere risultati. Esempio nel Marketing: invece di perdere tempo a studiare una disciplina che cambia ogni 6 mesi e che va testata, affiancati di professionisti giusti e impiega il tuo tempo a far funzionare al meglio la tua azienda.

Questo è quello che fanno i grandi; prendi Steve Jobs, non faceva il venditore o il tuttologo, si è costruito sapientemente un team dove lui aveva sempre gli occhi puntati. Era il maestro che gestiva l’orchestra, era il coach della squadra di basket. Non fare come fanno quasi tutti, non farti prendere dalla mania di voler far tutto perchè non hai budget per investire. La formazione costa, spesso anche di più di un professionista bravo.

Da buon imprenditore prendi la tua cassa, fai due conti e cerca di capire come trovare le risorse per farlo sapendo che ti servirà tempo per ottenere risultati. Abbandona la strada del corsista professionista e torna ad essere un sognatore che voleva diventare un grande imprenditore.

Se sei stanco di corsi inutili e guru che vogliono spillarti solo soldi, affidami il tuo Marketing, richiedi la Super Consulenza Telefonica Gratuita con me e facciamo 4 chiacchiere per capire se possiamo lavorare insieme. Ricorda: se con me non ottieni risultati non rischi nulla, ti viene rimborsato tutto.

Che La Forza Dell’imprenditore Jedi Sia Con te!

Ti aspetto al prossimo articolo, Giando 🙂